Rassegna Stampa martedì 2 settembre 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

 

Good Morning Italia è uscita dalla fase beta. Abbiamo ancora molta strada da fare, ma siamo felici di annunciare ai nostri abbonati che abbiamo una partnership con Banzai, per crescere ancora.

Puoi leggere il comunicato stampa e la nostra storia raccontata: “È iniziato tutto con una email“. Buona giornata!

///

LA GRANDE GUERRA I ribelli filo-russi tornano ad avanzare nell’est dell’Ucraina dove hanno ripreso il controllo dell’aeroporto di Lugansk. Il governo di Kiev accusa Mosca e  per il ministro della Difesa ucraino non ci sono dubbi: “La guerra è alle porte, e potrebbe provocare decine di migliaia di morti”. E il premier polacco Tusk, neopresidente del Consiglio europeo, evoca l’attacco nazista alla Polonia che diede inizio alla Seconda Guerra Mondiale: “Non possiamo permetterci un altro settembre 1939” (La StampaFinancial Times).

La grande coalizione Il ministro degli Esteri Lavrov assicura che non ci sarà un intervento militare russo in Ucraina (Il Foglio). Ma gli ambasciatori europei stanno già studiando un nuovo pacchetto di sanzioni, tra cui il divieto di acquisto di titoli russi, per colpire Putin (Reuters). E la Nato è pronta a schierare 4.000 uomini a sostegno di Kiev (New York Times).

Il fronte economico Le tensioni con l’Ucraina, scrive il Wall Street Journal, hanno “congelato” i mercati russi. Mentre il Financial Times non ha dubbi: l’Europa può affrontare l’inverno anche senza il gas della Russia. Intanto ieri il rublo ha toccato il suo minimo storico nei confronti del dollaro (Sole 24 Ore).

PRESSING SULLA BCE Mentre a Est ci si prepara alla guerra, l’Europa deve fare i conti con l’ennesima ondata di dati negativi. Stavolta a crollare è l’indice Pmi, l’indicatore che riflette l’andamento dell’attività manifatturiera, che fa registrare un calo in Italia, Germania e Francia. Confermato anche il calo del Pil tedesco che nel secondo trimestre fa segnare -0,2% (Repubblica). Tutto questo, scrive il Financial Times, aumenta la pressione sulla Banca Centrale Europea affinché adotti misure radicali per rilanciare l’economia.

Il piano di Draghi Secondo Repubblica il governatore è pronto a giocare la carta “dell’euro debole” per aiutare l’export e bloccare la deflazione. Ieri intanto Draghi ha incontrato il presidente francese Hollande. Al termine dell’incontro i due hanno ribadito che la crescita può avvenire solo nel rispetto dei patti europei (La Stampa). 

I 1000 GIORNI DI MATTEO Il premier italiano ha presentato ieri il programma di governo da qui a maggio 2017. Renzi, scrive La Stampa, abbandona la “strategia degli annunci”. Un sito (passodopopasso.italia.it) permetterà a chiunque di verificare l’attuazione delle promesse fatte. Tra queste la riforma del mercato del lavoro e la conferma degli 80 euro (Repubblica).
*Contro la politica dei mille piedi. Intervista a Enrico Morando (Il Foglio).

Più asili per tutti Nel programma del governo anche l’obiettivo di costruire 1000 asili nido in 1000 giorni (Repubblica).

Passo sbagliato? In realtà per ora la mossa di Renzi non convince. Su La Stampa Marco Bresolin sottolinea che il portale “passo dopo passo” non contiene alcuna scadenza e non permette di scrivere opinioni. Su Repubblica Sebastiano Messina lo descrive come “il sito dell’ottimismo” fatto “solo di belle notizie”. 

Fabbisogno In attesa dei primi “passi” il governo festeggia i dati sul fabbisogno statale (la differenza globale tra entrate e uscite) che nei primi 8 mesi del 2014 è sceso di 10,6 miliardi.  A pesare è soprattutto il calo degli interessi sul debito (Sole 24 Ore).

Cottarelli remember? Ieri anche il commissario per la spending review ha presentato il suo piano: 500 milioni di risparmi nel 2015 dal taglio delle società partecipate che possono essere ridotte da 8.000 a 2.000 (Repubblica).

MONDO REALE
Malore per Latorre Massimiliano Latorre, uno dei due marò italiani detenuti in India da oltre due anni, è stato ricoverato a New Delhi dopo un’ischemia. Il ministro della Difesa Pinotti è volata in India mentre si riapre il dibattito sulla necessità di riportare in Italia i due fucilieri. Nel frattempo la figlia Giulia si sfoga su Facebook: “Italia mi fai schifo!” (Repubblica).

Nuvola violata Le foto private di alcune star di Hollywood, tra cui l’attrice Jennifer Lawrence nuda, sono state rubate da un misterioso hacker e pubblicate online (Corriere). Qualcuno parla di una falla nel sistema iCloud, Apple sta indagando su cosa sia successo (DDay). Intanto il principale sospettato si difende (BuzzFeed).

Ustica remember? Su Repubblica le carte segrete della strage.

 
SOMALIA Truppe americane hanno lanciato un’offensiva contro gli islamisti di al-Shabaab (Reuters). 

HONG KONG 19 persone sono state arrestate durante le manifestazioni contro la decisione cinese di impedire ai cittadini di scegliere il proprio leader (Reuters).

LIBIA Cresce il caos dopo che le milizie hanno preso il controllo di Tripoli. Il Parlamento eletto a giugno si è insediato a Tobruk. Ora il Paese è diviso in due (New York Times).

LUXOTTICA Finisce con un incasso lordo di 45 milioni di euro (di cui 10 di buonuscita) l’era di Andrea Guerra alla guida della società. Al suo posto arriva un triumvirato formato dal patron Leonardo Del Vecchio nelle vesti di presidente “operativo” e da due amministratori delegati, uno dei quali è Enrico Cavatorta (Repubblica). Intervistato dal Corriere Del Vecchio commenta: “La mia Luxottica aveva bisogno di questa svolta”.

TELEFONICA La compagnia spagnola ha annunciato che uscirà dal capitale di Telecom Italia (Sole 24 Ore).

NTV La compagnia di treni fondata da Luca Cordero di Montezemolo, scrive Repubblica, potrebbe chiedere la mobilità per 300 dipendenti su 500. 

Facebook L’Autorità antitrust dell’Unione Europea ha inviato un questionario per indagare sull’acquisizione di WhatsApp. Obiettivo: capire cosa separa un social network da un servizio di messaggistica e decidere se dare il via libera all’operazione (Wall Street Journal). La decisione verrà presa entro il 3 ottobre (Corriere delle Comunicazioni).

SPORT
Il calciomercato italiano si chiude senza clamorosi colpi di scena. Amauri va al Torino, mentre salta il trasferimento di Biabiany al Milan (La Stampa). Anche quest’anno i grandi campioni hanno preferito andare altrove.
*Requiem per il Campionato dei poveri (Il Foglio)

Tennis Flavia Pennetta si qualifica per i quarti di finale degli Us Open dove incontrerà Serena Williams. Oggi in campo Sara Errani contro la danese Wozniacki.

OGGI
L’Istat diffonde i dati su lavoro e retribuzioni della grandi imprese a giugno
Beirut, elezione del nuovo presidente della Repubblica
Nairobi, vertice dei leader africani sul terrorismo
Il premier indiano Modi a Tokyo

Prime:

Corriere: “Ora riportare i marò in Italia”

Repubblica: Il piano di Draghi per l’euro debole. Renzi: ora il Jobs act

La Stampa: Lavoro, Renzi punta a flessibilità e sussidi

Il Sole 24 Ore: Nuova frenata europea. Euro ai minimi dell’anno

Il Messaggero: Il piano per allargare il bonus

Il Fatto Quotidiano: Più che Renzi sembra Letta

Il Giornale: A vent’anni sveglia l’Italia

LIbero: I mille giorni di Renzi partono con 300 tasse

Ft: Ukraine signals de facto war with Moscow

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...