Mese: settembre 2014

Rassegna Stampa martedì 30 settembre 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

PETROLIO A STELLE E STRISCE Secondo il Financial Times gli Stati Uniti stanno per diventare il più grande produttore di petrolio del mondo. Il sorpasso sull’Arabia Saudita potrebbe avvenire già questo mese.
*Ecco come si è sviluppata la produzione di petrolio negli Usa dal 1999 a oggi. La mappa interattiva (FT).

Americani spendaccioni Dopo la frenata di luglio, negli Usa torna a crescere la spesa per consumi: +0,5% ad agosto. Crescono anche i redditi che fanno segnare un +0,3% (Reuters).

Cina a rilento Mentre gli Usa sorridono la seconda economia più grande del mondo deve fare i conti con l’ìndice manifatturiero che si ferma a 50.2. Stabile rispetto ad agosto, ma in calo rispetto alle previsioni che lo davano al 50.5 (Bloomberg).

LA BATTAGLIA DI HONG KONG Continua a crescere la protesta. Ieri migliaia di persone sono scese in piazza per chiedere più democrazia al governo di Pechino (Sole 24 Ore; Reuters).  La Cina ha intimato agli Usa e agli altri Paese occidentali di non interferire (Bloomberg).
*La protesta spiegata in due minuti (Vox).

Il fantasma di Tienanmen Per la Cina, scrive il Financial Times, quella di Hong Kong è la sfida politica più importante dal 1989. E ora il presidente Xi Jinping deve scegliere tra la repressione e la possibilità di concedere più democrazia (Wall Street Journal).
*La finanza e la burocrazia comunista preparano manganellate (Il Foglio).

Censura la piazza Il governo cinese ha bloccato i principali social network. Così i manifestanti di Hong Kong si sono creati la loro “rete internet” attraverso l’applicazione FireChat (FT).

A LAVORARE! Dopo una giornata di discussione Matteo Renzi supera indenne la prova della Direzione nazionale Pd. Via libera alla linea del premier-segretario su articolo 18 e Jobs Act con 130 sì, 20 no e 11 astenuti.
*I 4 punti chiavi del documento approvato dalla Direzione (Repubblica);
*Le tre parole di Renzi per rivoluzionare la sinistra e riabilitare il mercato (Il Foglio).

A volte ritornano La minoranza del Pd non ha risparmiato critiche al premier. Particolarmente duri gli interventi di Massimo D’Alema (video via Repubblica) e Pier Luigi Bersani che ha evocato il “metodo Boffo” (Corriere). Ora la battaglia si sposta in Parlamento. In Senato, scrive il Corriere della Sera, la maggioranza è appesa a 7 voti.
*Jobs Act, tutti i distinguo nel Pd (Sole 24 Ore);
*Fuoco ai caminetti (Il Foglio).

Sindacati divisi Nella sua relazione Renzi ha sfidato Cgil, Cisl e Uil aprendo al confronto (La Stampa). Ma le tre sigle sono divise tra dialogo e voglia di scendere in piazza (Sole 24 Ore).

Più soldi per tutti Tra le proposte avanzate da Renzi anche quella di inserire parte del Tfr in busta paga. Ma le imprese non sono d’accordo (Repubblica).
*Il Tfr in busta paga solo con la leva Bce (Sole 24 Ore);
*Mezzo stipendio l’anno in più per le famiglie (La Stampa).

Stangata d’autunno Intanto arriva una brutta notizia per gli italiani: le bollette tornano a salire (Sole 24 Ore).

Allarme Padoan Il ministro dell’Economia definisce «preoccupante» la situazione dell’Unione Europea e chiede a Bruxellese di «riequilibrare» le pressioni sui bilanci (Repubblica). Intanto le stime sull’inflazione mostrano che, anche a settembre, i prezzi sono rimasti bloccati. Cresce la pressione per un intervento della Bce (Yahoo news).

Anm remember? Non c’è solo la battaglia sul lavoro. I magistrati tornano ad attaccare il premier e chiedono più rispetto (Repubblica).

Consulta remember? Oggi il Parlamento torna a riunirsi in seduta comune per eleggere due giudici costituzionali. Pd e Forza Italia non hanno ancora trovato un accordo alternativo alla coppia Luciano Violante-Donato Bruno. Intervistato dal Corriere della Sera il presidente della Corte Costituzionale Tesauro accusa: “In Parlamento un brutto spettacolo”.

GUERRA ALL’ISIS Primi raid britannici contro lo Stato Islamico. Anche la Turchia schiera carri armati al confine con la Siria e sembra pronta a intervenire (La Stampa).
Intanto il ministro dell’Interno Angelino Alfano parla di «allarme elevato» per il nostro Paese e svela: 48 combattenti jihadisti attualmente impegnati in Medio Oriente sono passati per l’Italia (Repubblica).
*Ecco come il Belgio è diventato un centro di reclutamento per jihadisti (Wsj).

La versione di Israele Per il primo ministro Netanyahu Hamas, Stato Islamico e Iran sono parte di un unico problema. Non si può combattere lo Stato Islamico senza fermare l’Iran (Reuters).

FRONTE UCRAINO Nonostante la tregua sono ripresi gli scontri nell’est del Paese (Internazionale; Wsj). Intanto il capo delle Ferrovie russe Yakunin, amico di lunga data di Vladimir Putin, attacca: «Le sanzioni contro la Russia sono parte di una cospirazione» (Wsj).

Emergenza Ebola Intervistato da Politico Bill Gates indica la lotta al virus come esempio di come il mondo deve unirsi per affrontare un problema globale.
*Il gap di leadership nella lotta all’Ebola (Politico).

MONDO REALE
No al referendum La Corte Costituzionale spagnola ha sospeso il referendum sull’indipendenza della Catalogna (Repubblica).

Tasse per tutti Oggi la Commissione Ue diffonderà nuovi dettagli sull’inchiesta che riguarda alcune delle più grandi multinazionali mondiali accusate di «migrare» da un Paese all’altro per evadere le tasse.
*Così Google e Apple risparmiano miliardi di tasse (Panorama).

MEDIA & TECH
Apple d’Oriente Il governo di Pechino ha approvato l’iPhone 6, potrà essere messo in vendita in Cina (Reuters).

La guerra dei libri Circa 300 scrittori (tra cui Roth, Kundera, Pamuk) sono scesi in campo contro Amazon accusando l’azienda di utilizzare «tattiche monopolistiche illegali» (Repubblica).

Microsoft Oggi viene lanciato Windows 9. Cosa dobbiamo aspettarci? (Sole 24 Ore).

La Stampa cambia il proprio sito web. Tutte le novità (La Stampa).

La profezia di Casaleggio Per il guru del MoVimento 5 Stelle i giornali spariranno dall’Italia nel 2027 (beppegrillo.it)

SPORT
Serie A
Nei posticipi della 5^ giornata l’Udinese ha battuto il Parma 4-2. La Lazio ha vinto a Palermo 4-0.

Champions League Seconda gara della fase a gironi. La Roma gioca contro il Manchester City.

OGGI
Parlamento in seduta comune per l’elezione di due giudici della Corte Costituzionale
Giorgio Napolitano presiede la riunione del Csm
Riunione della segreteria del Pd
Conferenza Interparlamentare sul fiscal compact con il ministro Padoan, Rehn e Visco
L’Istat diffonde le stime sull’occupazione ad agosto 2014
Dati sull’inflazione UE a settembre
Dati Usa su fiducia dei consumatori a settembre
Birmingham, congresso annuale del Partito conservatore

Prime:

Corriere: «Basta scorribande sulla Consulta» [Tesauro]

Repubblica: Articolo 18, vince Renzi

La Stampa: Articolo 18, via libera a Renzi

Il Sole 24 Ore: Jobs act: l’articolo 18 rimane nei licenziamenti disciplinari

Il Messaggero: Art 18, sì a Renzi: sinistra in tilt

Il Fatto Quotidiano: Renzi sfascia il Pd e vince. Bersani: “Usa il metodo Boffo”

Il Giornale: Morte del Pd in diretta tv

Libero: Il Pd abbaia ma no morde

Ft.com: US to become largest petroleum producer

Rassegna Stampa lunedì 29 ottobre 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

LA RESA DEI CONTI È una giornata decisiva per il tema lavoro, con due riunioni chiave: quella della direzione del Pd e quella della segreteria unitaria di Cgil, Cisl e Uil.

Renzi vuole: Una riforma “per offrire più occasioni di lavoro ai giovani e meno precarietà”. Come? Superamento dell’articolo 18; contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti; soppressione di alcune forme contrattuali precarie e potenziamento degli ammortizzatori sociali (quest’ultimo è il vero piatto forte del Ddl delega sul Lavoro, scrive Il Sole 24 Ore).

Vigilia Renzi a Che tempo che fa ha ribadito che l’articolo 18 non dev’essere una questione centrale e che un datore di lavoro deve poter licenziare, lo Stato deve farsene carico. Oggi comunicherà in direzione la cancellazione dei co.co.pro. Annunciata anche l’idea del Tfr in busta paga (Corriere). Susanna Camusso dalla poltrona di In Mezz’ora accusa il governo di parlare solo con Confindustria e non con i sindacati (Huffington Post). I 5 scogli che separano il premier dai sindacati (La Stampa).

Nessun compromesso Renzi ha detto chiaro e tondo di voler “trattare con i lavoratori, non nel Pd”. Bersani esclude una scissione nel partito (Il Mattino), ma oggi la direzione del Pd si riunisce sotto i peggiori auspici: nessuno vuole cedere, non è più l’ora dei compromessi, scrive Federico Geremicca sulla Stampa.

JUNCKER AL VAGLIO Nei prossimi dieci giorni verrà confermato o bocciato il piano per rimodellare l’Unione Europea sotto una nuova gestione, che tenterà di rilanciare l’economia e riconquistare la fiducia di mezzo miliardo di persone. Iniziano oggi le audizioni dei commissari europei designati davanti alle commissioni parlamentari (Reuters).

Cosa aspetta la Bce? Giovedì la Bce svelerà i dettagli del suo piano per salvare l’eurozona dalla stagnazione economica, ma – scrive il Financial Times – la reticenza politica offusca il piano di acquisto di azioni della Banca Centrale. Il Consiglio direttivo si riunisce a Napoli e probabilmente manterrà tutti i tassi di riferimento invariati.

GOOD MORNING AMERICA! Durante il mese di settembre i datori di lavoro degli Stati Uniti hanno accelerato l’assunzione e il tasso di disoccupazione è rimasto al 6,1%, il livello più basso dal 2008. I dati di questa settimana (Business Insider) dimostreranno l’andamento positivo della più grande economia al mondo. Oggi i dati sul reddito e la spesa delle famiglie americane ad agosto: gli analisti stimano che i redditi siano saliti dello 0,3% e la spesa aumentata dello 0,4. Domani la fiducia dei consumatori statunitensi.

Qui Eurozona Oggi i dati sulla fiducia economica nell’eurozona e sulla fiducia dei consumatori. Domani quelli sulla disoccupazione.
Qui Giappone Domani arrivano i dati sulla produzione industriale di agosto dopo un risultato più debole del previsto nel mese di luglio.
Qui UK Ancora domani il Pil del Regno Unito nel secondo trimestre dell’anno.

UK verso il 2015 Si è aperto il Congresso annuale del partito conservatore britannico, ma – scrive Reuters – lo scisma del partito sull’Europa ha guastato l’ultima conferenza prima delle elezioni del 2015. Martedì interverrà il sindaco di Londra Boris Johnson, favorito successore di Cameron come leader dei Conservatori e candidato alle elezioni generali. Chiuderà la conferenza il primo ministro Cameron, che definirà il programma Tory per il 2015.

La Francia, a destra La destra riconquista il Senato (Le Monde). Il Front National entra per la prima volta. Marine Le Pen: “Una vittoria storica” (Guardian).

NUOVI EQUILIBRISMI Il primo ministro indiano Modi oggi incontrerà 11 CEO di grandi aziende, incluse Google, PepsiCo e Goldman Sachs. Poi cenerà con il presidente Obama. Un incontro sulla scia del gran tour del presidente cinese Xi Jinping in Asia meridionale: il mondo ora sta a guardare gli indizi sul futuro triangolo strategico tra le sue tre maggiori nazioni, scrive Foreign Policy.

Vecchia guardia Il presidente russo Putin e i suoi omologhi di Azerbaigian, Iran, Kazakistan e Turkmenistan partecipano al quarto summit del Mar Caspio. Il presidente iraniano Rouhani si aspetta risultati “accettabili” dal vertice (Press Tv). Martedì il forum economico Russia-Kazakistan con i presidenti Putin e Nazarbayev.

Captatio benevolentiae Mosca chiede un nuovo “reset 2.0” nei rapporti con Washington: la situazione in Ucraina stava migliorando grazie alle iniziative di pace del Cremlino, afferma il ministro degli Esteri russo Lavrov (Guardian). Intanto il presidente ucraino Poroshenko guarda a Ovest, forte della pace temporanea nell’Est (Reuters).

OCCUPY CENTRAL WITH LOVE AND PEACE (È il nome del movimento artefice del sit-in di disobbedienza civile a Hong Kong). La polizia ha sparato gas lacrimogeni per disperdere gli 80 mila manifestanti. Reuters parla anche di manganelli. Il bilancio è di 38 feriti (Cnn), ma continua l’occupazione del distretto finanziario della città. Il Financial Times scrive che la battaglia per la democrazia è entrata in una nuova fase. Pechino ha comunicato la ferma contrarietà a questi “movimenti illegali”. Intanto è stato rilasciato il leader degli studenti di Hong Kong Hoshua Wong (Rai News).
Perché? Cinque cose da sapere su ciò che sta accadendo (Cnn).

LA GUERRA AL CONFINE TURCO La coalizione di più di 40 paesi guidata dagli Usa ha spostato gli attacchi in una zona curda della Siria lungo il confine con la Turchia. Obiettivo: le raffinerie di petrolio sotto controllo dell’Isis in Siria (Bbc). Nell’ultimo mese ci sono stati più di 200 attacchi aerei in Iraq e quasi 50 in Siria (Nytimes).

Centro di gravità siriano In un’intervista televisiva alla CBS, Obama ha detto che l’intelligence statunitense ha sottovalutato l’attività della Stato Islamico in Siria, diventata il “ground zero” per i jihadisti di tutto il mondo. Cameron, intervistato dal Sunday Times, vuole l’estensione dei raid aerei della Royal Air Force dall’Iraq alla Siria (Guardian).

La posizione di Israele Mercoledì il primo ministro Netanyahu incontra Obama alla Casa Bianca per discutere del conflitto con Hamas, del nucleare iraniano e delle operazioni militari contro l’Isis in Siria e Iraq.

Afghanistan, 13 anni dopo Cerimonia di insediamento del nuovo presidente Ashraf Ghani.

AIR FRANCE TORNA A VOLARE I piloti annunciano lo stop allo sciopero, il più lungo nella storia della compagnia. La direzione dell’azienda ha rinunciato allo sviluppo della low cost Transavia, ma non si è raggiunto un accordo sul contratto unico (Rep).

Emilia-Romagna Stefano Bonaccini vince le primarie del centro-sinistra: è il candidato alla presidenza della Regione alle elezioni del 23 novembre. Votano solo in 58 mila (Corriere).

Incidente Travolge un bar con l’auto e uccide 4 ragazzi, compreso il fratello (Corriere).

TECH
Nel mirino di Bruxelles Apple – rivela il Financial Times – riceverà una multa multimiliardaria questa settimana da Bruxelles per aver beneficiato di aiuti in materia fiscale offerti dal governo irlandese dal 1991 (Rep).

Ritorno in patria Satya Nadella è in visita nella sua India, per la prima volta da CEO di Microsoft. Si attende “un annuncio strategico” con il presidente di Microsoft India (Business Standard).

Shopping Alibaba spenderà 459 milioni di dollari per acquistare il 15% di una società tecnologica di Pechino che si rivolge agli hotel. Alibaba spera di costruire il proprio business viaggi e di reclutare i clienti dell’hotel per la sua piattaforma di e-commerce (Reuters).

Oracle OpenWorld Oracle Corporation, società di software con sede nella Silicon Valley fondata del 1977 da Larry Ellison, ha aperto la sua conferenza annuale in San Francisco.

SERIE A Inter in ginocchio. A San Siro finisce 4-1 per il Cagliari di Zeman (Gazzetta).
La Sampdoria vince il derby di Genova e diventa la terza forza del campionato: 1-0 contro il Genoa (Ansa). Milan fermato sull’1-1 a Cesena. Tra i rossoneri espulso Zapata (Corriere).
Il Napoli fatica, ma torna a vincere 1-0 sul campo del Sassuolo. La Juventus batte l’Atalanta 3-0. Pareggio Torino-Fiorentina. Roma-Verona 2-0.

Italia ko Azzurre sconfitte ai Mondiali di Pallavolo dalla Repubblica Domenicana (Ansa).

OGGI
Direzione del Pd;
Incontro tra i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil dedicato al jobs act;
Bruxelles, audizioni dei commissari europei designati;
Dati sul reddito e sulla spesa delle famiglie americane ad agosto;
Dati sulla fiducia economica nell’eurozona e sulla fiducia dei consumatori;
Congresso annuale del Partito Conservatore britannico;
Washington, incontro tra il primo ministro indiano Modi e il presidente Obama;
Quarto summit del Mar Caspio con i presidenti di Russia, Azerbaigian, Iran, Kazakistan e Turkmenistan;
Braga, riunione dei Capi di Stato del gruppo di “Arraiolos” (Germania, Austria, Finlandia, Ungheria, Italia, Lettonia, Polonia e Portogallo).

Prime:

Corriere: “Cancelliamo i contratti precari”

Repubblica: “Via i contratti precari e sull’articolo 18 non medio nel Pd”

La Stampa: “Tratto coi lavoratori, non nel Pd”

Il Sole 24 Ore: Fisco, tassa “piatta” al 15% su mini-imprese e autonomi

Il Messaggero: Renzi: stop ai contratti precari

Il Fatto Quotidiano: “Non solo mostri”

Il Giornale: I segreti di Della Valle

Ft.com: Apple hit by Brussels tax finding

Rassegna Stampa 25 settembre 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

“NON SI TRATTA CON IL MALE” Duro discorso All’Onu del presidente americano Obama sulla guerra contro lo Stato islamico: “Smantelleremo i network della morte. Questi violenti capiscono solo il linguaggio della forza”, l’appello agli alleati per continuare a colpire uniti in Siria e Iraq (New York Times). Obama ha poi fatto un appello ai musulmani: “Dissociatevi dall’Isis, la nostra non è una guerra all’islam”.
* Obama ha visto il “cuore di tenebra” e confuta la sua filosofia antiterrorismo (Foglio).

Non solo Isis Nel suo discorso Obama è tornato a criticare il ruolo della Russia nella guerra in Ucraina e ha chiesto uno sforzo comune per fermare l’epidemia di ebola.

“Messaggio di sangue alla Francia” Hervé Gourdel, alpinista francese rapito domenica in Algeria, è stato decapitato dai jihadisti. Il presidente francese Hollande: “Non cediamo ai ricatti, i raid continuano”.
* Il terrore ha compiuto un grande balzo, scrive Valli su Repubblica, non è più soltanto in Siria e Iraq, ma si è avvicinato all’Europa.

“Siamo in guerra” Per il capo della polizia di New York “è il periodo più pericoloso dall’11 settembre”. Alfano chiede di alzare il livello di guardia: “Non possiamo escludere espisodi di reazione dello Stato islamico in Italia”.
F35 Passa una mozione del Pd alla Camera: dimezzato il budget per i caccia bombardieri.

Le bombe ancora non bastano Il secondo giorno di bombardamenti (in Siria tra gli obiettivi anche alcune raffinerie grazie a cui l’Isis si finanzia) non ferma l’avanzata dello Stato islamico nella zona curda della Siria, dove i sopravvissuti parlano di villaggi bruciati e decapitazioni (Reuters).
Questa notte altri raid hanno colpito le postazioni dell’Isis.
* Perché i raid in Siria potrebbero aiutare Assad (Washington Post)

Il nemico in casa “L’immigrazione islamica porta a un nuovo totalitarismo”, dice alla Stampa lo storico della Shoah Georges Bensoussan.

Gaza, remember? I leader palestinesi di Hamas e Fatah si sono incontrati ieri al Cairo per raggiungere un’intesa da portare sul tavolo ai prossimi colloqui con Israele.

BACK TO ITALY
Lo spiraglio di Susanna, la decisione di Matteo Camusso (Cgil) apre a una discussione sui tempi di sospensione dell’articolo 18, Renzi dagli Stati Uniti intervistato dal Wall Street Journal ribadisce che le riforme si faranno indipendentemente dalle reazioni”. La minoranza del Pd chiede al premier di trattare: “A rischio la stabilità” (Repubblica).

CHE BOTTE Duello a distanza tra de Bortoli, Renzi e Marchionne. Dopo il duro editoriale di critiche al premier del Corriere della Sera, l’ad di Fiat (principale azionista di Rcs) lo liquida in pubblico: “Non lo leggo”. E mentre Renzi si limita a fare gli “auguri al Corriere per la nuova grafica”, Marchionne elogia il premier: “Ce la farà, ha un gran coraggio, spero che lo si lasci lavorare” (Fatto).
* Tutti i perché della sciabolata di de Bortoli a Renzi (Formiche)

GIUSTIZIA
Csm Oggi si insedia il nuovo Consiglio superiore della magistratura. Martedì il voto per il nuovo vicepresidente (favorito il pd Legnini). Sul Foglio Maurizio Crippa intervista il vicepresidente uscente, Michele Vietti.

De Magistris condannato Un anno e tre mesi di reclusione all’ex pm e attuale sindaco di Napoli per abuso d’ufficio sulle intercettazioni nell’inchiesta “Why not”. Lui: “Sconvolta la mia vita” (Stampa).

Bonaccini archiviato Il candidato pd alle regionali in Emilia Romagna non è più indagato (Fatto).

ORIZZONTE UE “Il nemico dell’Europa è la disoccupazione”, ha detto il presidente della Bce Mario Draghi a France 1, spiegando che non c’è rischio deflazione nell’Ue e promettendo di tenere a lungo bassi i tassi d’interesse. In un’intervista a un giornale lituano, Draghi ha ribadito che la Bce potrebbe utilizzare ulteriori misure di politica non convenzionale per combattere la deflazione.
Agenda Oggi Draghi è a Vilnius a spiegare l’euro ai lituani
* Perché un euro debole (ieri a 1,28 dollari, ai minimi dal 2012) può far ripartire l’Europa (Financial Times)

Frenata tedesca Sulla prima pagina del Sole 24 Ore il quinto mese in flessione dell’indice che misura la fiducia delle imprese in Germania. Export in calo. E in Francia gli industriali chiedono lo stop alle 35 ore.

TASSI A SORPRESA Janet Yellen chiede agli investitori di prepararsi a un aumento dei tassi d’interesse da parte della Fed prima del previsto, ma le sue parole restano inascoltate (Bloomberg).

MONDO REALE
Ebola Appello del Papa alla comunità internazionale: “Non venga meno il necessario aiuto alle popolazioni colpite”.
Gli ospedali americani non sarebbero pronti a contenere un’eventuale epidemia di ebola negli Stati Uniti (Reuters).

CHIESA L’ex nunzio arrestato in Vaticano per pedofilia Wesolowski voleva fuggire. Rischia una pena di sei o sette anni. “E’ finito il tempo delle potezioni ai sacerdoti” dice al Corriere il cardinale Kasper.

MONDO SPAZIALE
Pianeta low cost Ieri una navicella orbitante lanciata dall’India è arrivata su Marte. La missione è costata meno del film “Gravity” (Slate).
Donna stellare Oggi dalla Stazione Spaziale Internazionale viene lanciata una navicella con a bordo la cosmonauta Elena Serova, prima donna russa nello spazio dopo 20 anni.

MEDIA & TECH
Torna Santoro, per l’ultima volta
Questa sera la prima puntata di “Servizio Pubblico” su La7. Il conduttore scrive ai suoi telespettatori: “E’ l’ultima stagione, ci sono troppi talk show”.

APPLE RITRATTA Ritirato l’aggiornamento del sistema operativo iOS 8 dopo i molteplici problemi sugli iPhone (Business Insider)

Come si dice Internet in russo Il Parlamento russo aumenta il controllo sulle aziende straniere come Google, Twitter e Facebook. Salgono le preoccupazioni per la pressione dello stato sui social network, scrive il Wall Street Journal.

Nuovi eroi L’ex contractor della Nsa Snowden, che ha svelato come l’Agenzia statunitense per la sicurezza spiasse anche i cittadini, è diventata un icona pop in Germania (Wsj).

CINEMA Sarà “Il capitale umano” di Paolo Virzì il film italiano in corsa agli Oscar.

SPORT
CALCIO Vincono ancora Juventus e Roma (contro Cesena e Parma), prime a punteggio pieno. Tre punti anche per Inter, Sampdoria e Torino contro Atalanta, Chievo e Cagliari. Pareggiano le altre. Questa sera Lazio-Udinese.

VOLLEY Seconda vittoria delle Azzurre ai Mondiali femminili (Repubblica).

CICLISMO Wiggins vince il Mondiale a cronometro.

OGGI
Matteo Renzi all’Assemblea generale dell’Onu;
A New York riunione a livello ministeriale dei leader del G7;
L’Istat diffonde i dati sulle retribuzioni contrattuali di agosto, quelli sul commercio al dettaglio di luglio 2014 e quelli sui prezzi alla produzione dei servizi del secondo trimestre 2014;

Prime:

Corriere: Ora il terrorismo sfida la Francia

Repubblica: L’orrore colpisce la Francia

La Stampa: Articolo 18, la Cgil apre

Il Sole 24 Ore: La Germania frena, si ferma anche l’export

Il Messaggero: Turista decapitato, sale l’allerta

Il Fatto Quotidiano: La Rai va a Renzusconi. Megasconto a Mediaset

Il Giornale: Il “Corriere” decapita Renzi

Libero: Renzi primo licenziato

Il manifesto: F45

Ft.com: Euro weakness strengthens policy makers

Rassegna Stampa 24 settembre 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

NON È UNA GUERRA DEGLI USA Gli attacchi aerei lanciati da Stati Uniti e alleati arabi contro gli islamisti in Siria sono “l’inizio di una campagna che potrebbe durare anni” ha detto il Pentagono (Ft). L’operazione includeva Arabia Saudita, Giordania, Emirati Arabi Uniti, Qatar e Bahrain (Reuters): questo rende chiaro – ha detto Obama – che la guerra non è solo dell’America (Nytimes). Ma la vera questione è se Cameron annuncerà un aumento nel supporto militare britannico. Il Parlamento potrebbe votare sugli attacchi aerei domani (Independent).
L’amico Rouhani Gli Stati Uniti avrebbero informato l’Iran della loro intenzione di colpire l’Isis in Siria, ha riferito un alto funzionario iraniano a Reuters.

Sul campo Nella seconda notte di raid in Siria, i caccia americani avrebbero colpito due nuovi obiettivi dell’Isis a sudest di Raqqa. Sarebbe stato preso di mira anche un obiettivo in Iraq.

Il fronte e il veto russo Si apre la 69esima Assemblea generale delle Nazioni Unite. Obama dedicherà la sua visita al Palazzo di Vetro alla formazione di un’ampia coalizione contro l’Isis (Washington Post). Il consiglio di sicurezza dovrebbe approvare una risoluzione in cui si chiede a tutti i Paesi di fermare il flusso di combattenti stranieri verso Siria e Iraq. La Russia, che ha potere di veto, potrebbe ostacolare qualunque lasciapassare per le azioni militari in Siria senza il consenso di Assad (America24).

AL LAVORO
Carte scoperte
 La minoranza del Pd presenta sette emendamenti al Jobs Act. Il principale prevede la piena tutela dell’articolo 18 per tutti i neoassunti dopo i primi tre anni di contratto a tutele crescenti. Debora Serracchiani ha risposto ai dissidenti: Renzi non accetterà veti (Il Fatto Quotidiano). Sul Jobs Act “dibattito paradossale”, dice il ministro Padoan intervistato da Avvenire.

Un avversario in meno Nel bel mezzo della battaglia sulla riforma del lavoro, Bonanni lascia la guida della Cisl. Potrebbe succedergli Annamaria Furlan (Rep).

Un voto in meno Si sblocca lo stallo per il Csm. Sono stati eletti Pierantonio Zanettin (FI) e Paola Balducci (area Sel), su cui avevano trovato accordo Pd e FI. Fumata nera invece per l’elezione dei due giudici costituzionali. Servirà la quindicesima votazione, la prossima settimana (Corriere).

Ha ragione Renzi? Le stime delle risorse stanziate per i pagamenti della Pa – scrive il Mef – sembrano essere sufficienti a smaltire il debito patologico (Ansa).

“Non ha ragione Renzi” Il presidente Grasso dice a Renzi che sta sbagliando tutto sulla riforma, in un’intervista al Corriere. Il quotidiano attacca in prima pagina Renzi nell’editoriale del direttore: Renzi tema soprattutto se stesso e la sua personalità ipertrofica.

Padoan avverte Ue e Bce La priorità dell’Italia non è ridurre il deficit, tagliare il debito sarà difficile: l’intervista al ministro su Repubblica.

LA CINA, A SORPRESA L’economia cinese mostra a sorpresa segnali di risveglio: la produzione manifatturiera ha ripreso vigore a settembre (Bloomberg). Dall’Europa invece ancora segnali negativi, soprattutto dall’economia tedesca: il Pmi manifatturiero scende a 50,3 punti dai 51,4 di agosto, con un tasso di crescita ai minimi da 15 mesi. “Colpa di Putin e della crisi ucraina”, scrive il Telegraph.
Oggi Il Pil dell’Argentina nel secondo trimestre, quello dell’Olanda, e i dati sulla fiducia dei consumatori italiani.

C’è crisi (ancora) Il Wto, l’organizzazione mondiale del commercio, taglia le stime di crescita del commercio globale a +3,1% nel 2014 dal 4,6% previsto, e a +4% per il 2015 dal precedente 5,3%. A incidere, la crisi in Ucraina, la guerra in Medio Oriente e il panico ebola (Fox Business).

PASSIONE CLIMA Si è aperto a New York il vertice Onu sui cambiamenti climatici. Obama ha (ri)detto che l’inquinamento va contenuto per affrontare i cambiamenti climatici (Cnn) e ha lanciato la sfida alla Cina: “Sul clima dobbiamo agire uniti” (La Stampa). Ma i leader di Cina e India non ci sono. In compenso parla Leonardo Di Caprio e bacchetta i governi (Guardian).

MONDO REALE
Ebola Gli esperti dicono che i contagiati – oggi 20 mila – potrebbero essere 1,4 milioni a gennaio 2015 (Nytimes).

Spagna Il premier Rajoy ritira la riforma sull’aborto (Corriere).

Tfr Trasferire subito in busta paga metà del Tfr da maturare annualmente: è il piano allo studio del governo per favorire il rilancio dei consumi, scrive Il Sole 24 Ore.

La grande truffa Sarebbe stato sottratto un miliardo ai contribuenti italiani per finanziare alcuni gruppi islamici, scrive il Corriere.

MONDO VATICANO
Pedofilia
 L’ex nunzio Jozef Wesolowski, sotto inchiesta per pedofilia,  è stato arrestato in Vaticano con l’ok di Papa Francesco (La Stampa).
Donne in Chiesa Papa Francesco ha aumenta la componente femminile nella Commissione Teologica Internazionale.
Barbie Due artisti argentini hanno realizzato Barbie ispirate alle religioni di tutto il mondo (Espresso). I vescovi condannano quella vestita da Madonna (Rep).

UE VS GOOGLE Se le concessioni di Google – indagata per abuso di posizione dominante – non saranno soddisfacenti, l’Antitrust europea potrebbe inviare una lettera di obiezioni e passare alle sanzioni (Wsj). Il caso di Google potrebbe essere più grande di quello di Microsoft (Ft).

Vendesi Le vendite di nuove case negli Usa probabilmente sono salite nel mese di agosto (oggi i dati) con il rafforzamento del mercato del lavoro e gli oneri finanziari meno costosi.

Frecciarossa 1000 Da Roma a Milano in 2 ore e 20: il nuovo treno presentato a Berlino (Corriere).

BNP Baudouin Prot si dimetterà da presidente di BNP Paribas e il consiglio di amministrazione della più grande banca di Francia si riunirà entro la settimana per nominare un sostituto (Ft).

Vietnam, remember? 40 anni dopo la ritirata dal Vietnam, Washington è pronto a rinunciare all’embargo sulle forniture di armi per aiutare il Vietnam sulle questioni della difesa (Reuters).

MEDIA
Il nuovo Corriere
 Via Solferino cambia look. Nuovo formato Berliner, grafica ripulita (spiegata dall’Art director), un taglio di articoli semplificato, più notizie in esclusiva. Una doppia pagina di commenti ospita gli interventi degli editorialisti e il meglio di quando è stato pubblicato dalla stampa internazionale. Il nuovo Corriere nelle parole del direttore De Bortoli, e dei suoi giornalisti.

“Tv di Stato” In Russia gli investitori stranieri d’ora in poi non potranno possedere più del 20% delle quote delle aziende nel settore dei media (Prima).

Ebook Oggi il ministro della Cultura Franceschini cercherà di convincere i 27 colleghi dell’Ue della necessità di rendere i libri digitali uguali a quello di carta dal punto di vista fiscale, scrive La Stampa. L’Iva sulla carta è al 4%, quella sugli ebook al 22.

NON SOLO ALIBABA
Start up! Rocket Internet, uno dei più grandi incubatori di start up al mondo, fondato nel 2007 a Berlino, sbarcherà alla Borsa di Francoforte il 9 ottobre con un’offerta pubblica iniziale che potrebbe valutare la società fino a 7,8 miliardi di dollari. Sarebbe la più grande quotazione di una società tecnologica europea da diversi anni (Nytimes).

Viaggi La piattaforma di prenotazione di viaggi Travelport, acquistata da Blackstone Group otto anni fa, è alla ricerca di 480 milioni di dollari in un’offerta pubblica iniziale. La società ha un valore di 1,92 miliardi di dollari. Domani il giorno della quotazione in borsa.

TECH
A qualcuno piace grande La risposta super positiva all’iPhone 6 Plus ha ispirato Samsung ad accelerare sul lancio del nuovo Galaxy Note 4 phablet (Mashable).

Il futuro di BlackBerry è quadrato Il produttore di smartphone presenta Passport, device con un display da 4.5×4,5 pollici, che si spera possa far meglio del disastroso BlackBerry 10 (Cnet).

PALLAVOLO, BUONA LA PRIMA Le azzurre di Bonitta partono bene ai Mondiali, e vincono 3-0 contro la Tunisia (Gazzetta).

SERIE A Empoli-Milan 2-2: Torres e Honda firmano il pari (Ansa).

OGGI
69esima sessione dell’Assemblea generale dell’Onu;
Istat, dati sulla fiducia dei consumatori a settembre.

Prime:

Corriere: Le bombe di Obama sui terroristi

Repubblica: Obama sferra l’attacco in Siria “Sventato un attentato agli Usa”.

La Stampa: “Stavano per colpire l’Europa”

Il Sole 24 Ore: Un piano del governo per il Tfr in busta paga

Il Messaggero: Il Papa fa arrestare l’arcivescovo

Il Fatto Quotidiano: Bruno indagato e bruciato. Grosso guaio per Renzusconi

Il Giornale: Renzi senza maggioranza

Ft.com: SEC investigates Pimco ETF over pricing

Rassegna Stampa martedì 23 settembre 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

ATTACCO ALLA SIRIA
Nella notte gli Stati Uniti e gli alleati hanno dato il via ai bombardamenti aerei per colpire l’Isis in Siria. Le prime operazioni, circa venti bombardamenti, si sono concentrate su Raqqa, roccaforte dei jihadisti. Nei raid sono coinvolti diversi Paesi arabi (Nyt).

Dice l’Isis In un messaggio lungo 42 minuti e diffuso via social network, il portavoce dell’Isis minaccia: “Conquisteremo la vostra Roma e prenderemo le vostre donne” (Rainews24).

Un nuovo video In Algeria un gruppo vicino al Califfato ha rapito un cittadino francese e in un video ha intimato al presidente Francois Hollande, che sabato scorso ha dato il via libera ai raid aerei in Iraq, di bloccare le operazioni militari.

Qui Ankara Ieri la Turchia ha richiuso i valichi al confine con la Siria. In 72 ore sono entrati nel paese circa 130 mila curdi in fuga, e l’Onu ha lanciato l’allarme: servono cure per i rifugiati. Sono oltre un milione i profughi siriani che hanno attraversato i confini dall’inizio della rivolta contro Bashar al-Assad (Bbc).

L’incertezza turca Nonostante la liberazione dei 46 ostaggi turchi che erano nelle mani dell’Isis (ANSA) e le pressioni da parte degli Stati Uniti, la Turchia – territorio di reclutamento per lo Stato islamico – che già aveva aderito con riluttanza al fronte anti-Isis, continua a prendere tempo (Europa).

VOGLIO IL LAVORO
Il Colle scende in campo Per Giorgio Napolitano l’Italia non può restare prigioniera dei conservatorismi: sul lavoro “serve coraggio” (Repubblica).

Sindacati uniti, ma anche no Susanna Camusso vorrebbe scendere in piazza a ottobre con Cisl e Uil, che però non sembrano della stessa idea. La Cgil andrà avanti anche da sola. Venerdì ci sarà una riunione delle tre sigle sindacali (La Stampa).

Minoranza dem Marcia indietro sul referendum degli iscritti per l’articolo 18: meglio puntare agli emendamenti (Huffington Post).

Mito Articolo 18 Perché non si può cambiare solo per i neoassunti, scrive Europa.

UN ITALIANO IN AMERICA
Matteo Renzi ha visitato ieri le sedi di Twitter, Google e Yahoo! in California e ha incontrato 150 rappresentanti di start up fondate da italiani. “In Italia serve una rivoluzione”, ha detto il premier e a volte bisogna “far arrabbiare qualcuno per far andar avanti tutti” (La Stampa).
Agenda Oggi a New York parteciperà al vertice Onu sul clima. Renzi presiederà la sessione tematica sulle città e incontrerà Hillary e Bill Clinton.

Cercasi giudice
Oggi le Camere in seduta comune votano di nuovo per l’elezione di due giudici della Corte Costituzionale (quattordicesimo scrutinio) e di due componenti del Consiglio superiore della magistratura (undicesimo scrutinio). Le indicazioni restano le stesse: Luciano Violante e Domenico Bruno, che è indagato a Isernia, per la Consulta e Pierantonio Zanettin (Fi) e Paola Balducci (Sel) al Csm.

FRAGILE ORIZZONTE, FRAGILE INVITO
Il presidente della Bce, Mario Draghi, ha difeso al Parlamento europeo i modesti risultati delle richieste di credito agevolato da parte delle banche e ha timidamente invitato i Paesi a ridurre il surplus di bilancio e a investire. Il messaggio è per Berlino: avranno capito? (Il Sole 24 Ore).

Diamo i numeri L’Istat riduce il rapporto deficit-Pil italiano del 2013 dal 3% al 2,8% per effetto del nuovo sistema contabile europeo Sec2010, che include nel Pil il commercio di droga, prostituzione e contrabbando di sigarette, mentre le spese per ricerca, sviluppo e armamenti sono considerati investimenti. Il rapporto debito-Pil passa da 132,6% a 127,9%. La variazione del Pil è confermata invece a -1,9%.

Tutto il mondo è Paese Il governo degli Stati Uniti ha annunciato nuove regole sulla fuga all’estero delle aziende che evitano di pagare le tasse (Nyt).

Non è mai troppo tardi Gli eredi di Rockefeller, che ha costruito una fortuna sul petrolio, cambiano rotta e decidono di investire in energia pulita (Bbc).

Occhio alla spesa Tesco, il gruppo britannico dei supermercati sovrastima gli utili di 315 milioni e crolla in borsa. I dirigenti sono stati sospesi ed è stata avviata un’indagine interna (Il Sole 24 Ore).

Shale-gas Siemens compra la statunitense Dresser­-Rand per 7,6 miliardi di dollari, in contanti (Euronews).

Erasmus è meglio Secondo uno studio dell’Unione Europea i giovani che hanno studiato all’estero hanno un tasso di disoccupazione del 23%, la metà rispetto ai loro coetanei (Il Sole 24 Ore.

MONDO REALE
Morti bianche
Incidente in fabbrica in provincia di Rovigo, quattro operai sono morti per esalazioni di acido solforico.

Mister Coppa Italia Arrestato Genny “la carogna”. Per la Digos ha istigato atti di violenza.

FRONTE ORIENTALE
L’amico di Putin Il governo italiano applica le sanzioni contro la Russia e colpisce l’oligarca russo Arkadij Romanovich Rotenberg, amico di Vladimir Putin. Congelati 30 milioni di beni in Italia (un albergo, tre ville e un appartamento in Sardegna), scrivono Corriere e Messaggero.

Stati Uniti Il veterano che si è introdotto venerdì nel giardino della Casa Bianca aveva in macchina 800 proiettili, due accette, un machete e un coltello (Washington Post).

MEDIA E TECH
Apple ha venduto più di 10 milioni di nuovi iPhone nei primi tre giorni: il titolo di Cupertino sale in Borsa (Nyt).

Come ti controllo internet La Russia sta preparando un piano per prendere il controllo dei domini .ru e .rf in caso di emergenza nazionale (Internazionale).

La7 Giovanni Floris ha preso momentaneamente il posto di Lilli Gruber, assente per motivi di salute, alla conduzione di Otto e Mezzo. Sospeso il nuovo “diciannoveEquaranta” (Primaonline).

CALCIO
Mondiali addio? Troppo caldo: secondo un membro dell’esecutivo Fifa il Qatar potrebbe non ospitare la Coppa del mondo del 2022. Ma a Doha sono irremovibili: il punto è quando (febbraio, novembre o dicembre?), non dove (Reuters).

OGGI
New York, conferenza sul clima dell’Onu con 120 leader mondiali (non ci saranno il premier cinese e quello indiano);
Berlino, incontro Angela Merkel e il primo ministro greco Antonis Samaras;
Edimburgo, prima seduta del parlamento scozzese dopo il referendum;
Manchester, conferenza annuale del partito Laburista inglese;
Pd, riunione del gruppo al Senato sul Jobs Act;
Serie A, anticipo Empoli-Milan.

Prime:

Corriere: Sanzioni all’amico di Putin

Repubblica: Napolitano, sì alla riforma del lavoro. Draghi alla Merkel: sostenere la ripresa

La Stampa: Napolitano: lavoro, si cambi

Il Sole 24 Ore: “Basta conservatorismi, serve coraggio” [Napolitano]

Il Messaggero: Lavoro, asse Napolitano-Renzi

Il Fatto Quotidiano: Re Giorgio affonda l’art. 18

Il Giornale: Complotto per far cadere Renzi

Ft: China’s war on corruption sparks drop in overseas deals

Rassegna Stampa giovedì 18 settembre 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

TUTTI AL LAVORO
Il governo accelera sulla riforma del lavoro e presenta un emendamento al Jobs Act per superare l’articolo 18: per i neoassunti compenso orario minimo e contratti a tempo indeterminato a tutele crescenti in relazione all’anzianità di servizio (Sole).

In parole povere Neoassunti e ri-assunti, per i primi anni di contratto (forse tre), se licenziati senza giusta causa non dovranno essere reintegrati dall’azienda, ma solo indennizzati. “Liberiamo la possibilità di assumere”, ha spiegato Renzi (Stampa).
* Che cosa sono le tutele crescenti (Repubblica).

Quando Il testo sarà votato oggi dopo il parere della commissione Bilancio.

C’è chi dice no Sindacati pronti alla mobilitazione, minacce di sciopero generale e richiesta di referendum abrogativo.
* E’ già tardi per le scorciatoie, scrive Nicola Rossi (Europa).

CONSULTA E CSM Per la dodicesima volta il Parlamento non riesce a eleggere i due giudici costituzionali e i due membri laici mancanti del Csm (Fatto). Senzo frutto l’appello di Napolitano e l’incontro nel pomeriggio tra Renzi e Berlusconi (Huffington Post), i quali avrebbero però anche trovato un nuovo accordo sulla legge elettorale (Corriere).

SCOTLAND, TOO CLOSE TO CALL Oggi il referendum per l’indipendenza della Scozia. I sondaggi sono troppo incerti per prevedere con sicurezza cosa potrebbe succedere. I risultati arriveranno venerdì mattina.
In extremis Ieri un grande discorso dell’ex premier Gordon Brown ha ridato slancio agli unionisti (Guardian).
* Tutto quello che c’è in ballo di economico e politico nell’infografica del New York Times.
* Quasi tutti i referendum per l’indipendenza dal 1945 a oggi hanno portato alla creazione di nuovi stati (Il Mondo contemporaneo).
* La Scozia indipendente potrebbe reggere nel lungo periodo, ma solo dopo anni di incertezza econimica, scrive il Wall Street Journal.
* La bellezza e il terrore dividono gli scozzesi (Financial Times).
* Scozzesi sbruffoni. Ci sarebbe da sperare nella vittoria dei secessionisti, così si chiude il confine e al sud torna la pace, scrive William Ward (Foglio).

LA GUERRA ALL’ISIS
La Camera ha approvato il piano di Obama per la guerra allo Stato islamico in Siria autorizzando gli aiuti militari ai ribelli (Washington Post). Oggi vota il Senato.
Boots at home Parlando ai soldati americani a Tampa, Obama ha ribadito che gli Stati Uniti non manderanno truppe di terra a combattere in Iraq e Siria (Usa Today) e che sarà una guerra di coalizione e non soltanto americana.

“La battaglia è appena cominciata” Le minacce dello Stato islamico in un video in stile hollywoodiano (Wsj).
* Perché sarebbe meglio restare fuori dalle guerre di religione nel Medio oriente (Reuters).
* La guerra di religione di Isis e il mondo cattolico un po’ spento (Formiche).

Qui Iran Intervistato da Nbc il presidente iraniano Rouhani assicura che Teheran non svilupperà armi nucleari e critica le modalità dell’intervento americano in Iraq: “Per vincere una guerra bisogna esere disposti a correre dei rischi”, cosa che Obama non farebbe.

Qui Nigeria I terroristi di Boko Haram hanno attaccato un’università nel nord del paese, almeno 13 i morti (Avvenire).

ORIZZONTI
Tutto fermo Il tasso di inflazione della zona euro è rimasto stabile allo 0,4 % nel mese di agosto, superando leggermente la stima iniziale dello 0,3% (BBC).

Ripartire Oggi alle 11.15, sarà assegnata dalla Bce la prima tranche di finanziamenti con Tltro, il nuovo strumento vincolato voluto da Mario Draghi a inizio giugno per contrastare i rischi di deflazione dell’area dell’euro e sbloccare la congiuntura. Le banche italiane potrebbero ottenere circa 37 miliardi dalle prime due operazioni, dice il ministro Padoan (Sole).

Fed e tassi In America la Federal Reserve rinnova l’impegno a mantenere i tassi di interesse vicino allo zero per un “tempo considerevole”, anche al termine del programma di riacquisto di bond a ottobre (Reuters) ma prevede un aumento più veloce dal 2015. Visti i dati non esaltanti su disoccupazione e inflazione, la presidente Yellen ha preferito dare priorità al sostegno della ripresa economica, scrive il Financial Times.

CHIESA
E’ scontro interno alla Chiesa in vista del sinodo sulla famiglia voluto da Papa Francesco a ottobre. Diversi importanti cardinali (tra cui Scola, Ouellet e il prefetto per la dottrina della fede Müller) si sono schierati contro chi apre alla possibilità di dare la comunione ai divorziati risposati. “Si mette in discussione l’indissolubilità del matrimonio”, dicono (Foglio).
* Il cardinal Kasper: “Ma non pensiamo a seconde nozze” (Stampa).

MONDO REALE
EBOLA Continua ad allargarsi il contagio nei paesi dell’Africa dell’ovest, che secondo la Banca Mondiale rischia il disastro economico (Wsj). Oggi a New York riunione d’emergenza del Consiglio di Sicurezza dell’Onu.

Polizia Accordo tra governo e sindacati: trovati i soldi per gli stipendi, evitato il rischio sciopero (Repubblica).

MEDIA & TECH
Sky Germania vs. Murdoch
La pay tv tedesca si dice contraria al piano di acquisto da parte di BSkyb della quota di maggioranza (oggi detenuta da 21st Century Fox) con l’obiettivo di creare Sky Europe (Ft).

Il Corriere cambia Nuova impaginazione, nuovo formato, nuova grafica e nuovi contenuti per l’edizione in edicola. Le novità, annunciate dal direttore de Bortoli, dal 24 settembre.

MELA LEGGO L’intervista di Bloomberg a Tim Cook, successore di Steve Jobs alla Apple: l’iPhone 6, l’Apple Watch e la cultura dell’azienda.
* Meglio non provare a installare il nuovo sistema operativo iOS 8 sul vostro iPhone 4 (Slate).

Troppe perdite Sony ripensa la sua strategia sugli smartphone (Ft).

Siamo macchina fotografiche Esperienza e memoria nell’era della GoPro (New Yorker).

Consigli a Facebook Prenda spunto da Snapchat e permetta di scrivere status che si auto cancellano (Businessweek).

Clic & tap La leggenda dei nativi digitali che sarebbero più smart è solo una bufala, scrive Giorgio Israel (Foglio).

SPORT
Champions League  Roma micidiale in casa contro il CSKA Mosca: 5-1 per i giallorossi. Incidenti tra tifosi fuori e dentro lo stadio. Il Bayern Monaco batte il Manchester City 1-0. Stesso risultato tra Barcellona e Apoel. Il Chelsea di Mourinho fermato in casa dallo Schalke: 1-1. Ajax-Psg e Maribor-Sporting Lisbona finiscono 1-1. 0-0 tra Bilbao e Shakhtar. Il Porto fa 6-0 con il Bate Borisov.

Europa League Questa sera Dnipro-Inter, Fiorentina-Guingamp, Napoli-Sparta Praga e Brugge-Torino.

OGGI
Prima conferenza stampa del presidente francese Hollande dopo la fiducia del Parlamento al nuovo governo Valls;
A New York colloqui tra l’Iran e il Gruppo 5+1 sul programma nucleare iraniano;
L’Istat diffonde i dati sui prodotti agroalimentari di qualità del 2013 e sulla produzione nelle costruzioni del periodo giugno-luglio;
Tsipras in udienza da Papa Francesco;

Prime:

Corriere: I veti bloccano le Camere

Repubblica: Caos Consulta, l’ira di Napolitano. I sindacati: sciopero sul decreto lavoro

La Stampa: Lavoro, ecco il nuovo contratto

Il Sole 24 Ore: Jobs Act, per i neoassunti contratto a tutele crescenti

Il Messaggero: Caos Consulta, l’ira del Colle

Il Fatto Quotidiano: Il Parlamento ignora Re Giorgio e Renzi fa il patto di governo con B.

Il Giornale: Patto salva Italia

Libero: Ridateci i vitalizi truccati

Il manifesto: Sintonia d’autunno

Ft: Beauty and terror leave Scots on the rack – and the brink of history

Rassegna Stampa mercoledì 17 settembre 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

MILLE GIORNI: ULTIMA CHANCE Il premier presenta alle Camere il programma dei “mille giorni”. L’orizzonte temporale del governo è la scadenza naturale della legislatura (febbraio 2018) a patto di fare le riforme: legge elettorale, pubblica amministrazione, fisco, lavoro, giustizia, diritti civili, scuola e riforme istituzionali. Altrimenti si andrà al voto anticipato (Corriere).
*Contestazioni in Aula di Cinquestelle e leghisti (che esibiscono gelati), mentre i forzisti Toti e Brunetta parlano di “aria fritta”.

Lavoro, possibile decreto legge Il diritto del lavoro sarà rivoluzionato: non più cittadini di serie A e di serie B, eliminazione dell’articolo 18 a favore di un indennizzo e riforma degli ammortizzatori sociali. Se necessario, si farà ricorso a un decreto legge (Corriere).
@Fassina: Renzi dice no a diritto del lavoro di serie A e B. Propone tutte lavoratrici e lavoratori in serie C.

Svolta garantista Renzi difende i vertici Eni finiti sotto inchiesta: “l’avviso di garanzia non può costituire un vulnus all’esperienza professionale di una persona”. Stop allo scontro ideologico. L’Anm replica che la magistratura non è in scontro con nessuno: “Da noi nessuna interferenza e il taglio delle ferie non serve, occorrono riforme vere non slogan” (Il Fatto).

ORIZZONTE ITALIA Anche Confindustria taglia le stime: Pil italiano 2014 cala dello 0,4%. Un segno più, ma solo di mezzo punto, dovrebbe arrivare nel 2015 a patto di intervenire sulla legge di Stabilità, tagliando il cuneo fiscale e rilanciando gli investimenti (Sole 24 Ore). Padoan a Porta a porta conferma l’anno di recessione (La Stampa).

Lezioni americane Marchionne consiglia a Renzi di prendere esempio dall’America durante la sua visita a Detroit la prossima settimana. Per l’ad di Fiat Chrysler l’Italia ce la farà, quando non si sa (Il Sole 24 Ore).

– 1 AL REFERENDUM Domani la Scozia decide se recidere i secolari legami con il Regno Unito. Gli ultimi sondaggi danno il supporto all’indipendenza al 48%.
*Dieci domande (e risposte) sull’indipendenza (New York Times).
*Alcuni a sinistra sembrano pensare che votare contro lo status quo di Westminster sia un atto di tradimento di classe. Ma non è vero (Guardian).
*Il governo spagnolo sostiene che se vincesse il “sì”, la Scozia dovrebbe comunque aspettare cinque anni per entrare nell’Unione Europea (Telegraph).
*Il sito di bookmaker Betfair ha iniziato a pagare i clienti che hanno scommesso sul “no” due giorni prima del voto (Scotsman).

UCRAINE Il Parlamento di Kiev ha approvato la legge che garantisce maggiore autonomia alle due regioni separatiste di Donetsk e Lugansk dell’est russofono del Paese. I punti: amnistia per alcuni miliziani filo-russi; garanzia per l’uso della lingua russa; elezioni amministrative nell’Est il 7 dicembre.
Intanto il parlamento europeo ha ratificato l’Accordo di associazione tra Ue e Ucraina (Reuters).

La “fidanzata” di Putin A Mosca, intanto, Alina Kabayeva, ex ginnasta, nota per la sua presunta relazione con Vladimir Putin, lascerà il suo seggio in parlamento per guidare il cda della holding Nmg, colosso (pro-Cremlino) dei media privati in Russia, che comprende giornali, tv e radio (Guardian).

FRONTE ISIS Al Qaeda all’Isis: “Uniamoci”. Ieri i primi raid aerei su Bagdad. Se gli attacchi aerei non basteranno, gli Stati Uniti potrebbero inviare truppe di terra in Iraq, ha spiegato il capo di Stato Maggiore Martin Dempsey durante un’audizione al Senato. Ma la Casa Bianca si è affrettata a precisare che si tratta solo di uno scenario ipotetico (Euronews e New York Times).
*Come funziona l’Isis nell’infografica del New York Times e il ruolo delle donne nella Jihad (Io Donna).

VALLS II Il premier francese ottiene la fiducia del Parlamento sul suo secondo governo.
A poche ore dal voto, Valls attacca Ue e Germania: “La Francia decide da sola”, ma ribadisce che manterrà gli impegni sulle riforme economiche chiave (La Stampa).
*Cosa bisogna ricordare del discorso di politica generale di Manuel Valls? (Le Monde)
ORIZZONTI
Accordo anti-evasione
 I Paesi dell’Ocse e del G20 hanno raggiunto un’intesa su sei punti per combattere l’evasione fiscale delle grandi multinazionali (Repubblica). L’accordo esclude misure in materia di proprietà intellettuale (Ft).

La fine del QE è vicina La Fed prevede di ridurre gli acquisti di bond di altri 10 miliardi di dollari a 15 miliardi al mese. Oggi la occlusione della riunione e l’annuncio della politica monetaria (Usa Today).

La Cina di Xi Il presidente cinese Xi Jinping arriva in India e incontra il primo ministro Nerenda modi per discutere di espansione della loro partnership economica. Potenziale punto critico: i rapporti eccellenti tra Modi e il premier giapponese Shinzo Abe (Reuters).
Politica monetaria La Cina ha annunciato nuove misure di stimolo. La banca centrale inietterà 500 miliardi di yuan (81,4 miliardi di dollari) di liquidità in cinque banche statali per incoraggiare i prestiti a seguito di ulteriori segnali di rallentamento della crescita economica (Wsj).

Appartamento inglese I prezzi delle case nel Regno Unito sono cresciuti dell’11,7% in un anno, la casa media a Londra ora costa più di 500mila sterline (Ft).

BACK TO ITALY
Qui Nazareno Otto donne e sette uomini, Renzi presenta la nuova segreteria del Pd. Su Jobs act e legge di stabilità Renzi apre alla minoranza e accetta la riunione straordinaria tra il 29 settembre e il 3 ottobre (Repubblica).

Consulta/Csm Nuovo voto a vuoto sul ticket Violante-Bruno. Nulla di fatto anche per il Csm. Oggi pomeriggio a Montecitorio le camere torneranno a riunirsi in seduta congiunta (Rep).

Linea Pizzarotti A Parma i Cinquestelle sono vicini a un accordo con i sindaci dem e di centrodestra per le provinciali senza il permesso di Grillo (Corriere).

Qui Sardegna Sulla scia del referendum scozzese si riaccende anche l’indipendentismo sardo, ma non è folklore. Nel fine settimana c’è stata una grande manifestazione contro le servitù militari (Europa).

MONDO REALE
Fao 
Cala la fame nel mondo (-100 milioni di unità nell’ultimo decennio) ma una persona su nove è denutrita (Reuters).

Ebola Obama lancia l’allarme: “La situazione è fuori controllo”. Gli Stati Uniti stanzieranno altri 500 milioni di dollari, oltre ai 175 già spesi (Corriere). Secondo l’Onu serviranno un miliardo di dollari per sconfiggere l’epidemia (New York Times).

Il taxi spaziale La Nasa torna nello spazio, affidandosi ai privati, e sceglie Boeing e Space per costruire il nuovo ‘Shuttle’ che porterà gli astronauti americani sulla stazione internazionale. Una commessa da 6,8 miliardi di dollari (La Stampa).

MEDIA E TECH
Talk show allo specchio Ballarò vs DiMartedì, chi ha vinto la sfida del già visto (Europa).

Gli amici russi Mail.ru compra il 48% di Vkontakte, il Facebook russo (New York Times).

Il signor Alibaba Chi è Jack Ma, il fondatore del sito di e-commerce protagonista di una delle più spettacolari quotazione in borsa della storia di Wall Street (pagina99).

Selfie Arriva la fotocamera della Polaroid ispirata al logo di Instagram, ispirato alla Polaroid (Engadget).

CHAMPIONS LEAGUE Juve-Malmoe 2-0. Stasera all’Olimpico Roma-Cska Mosca. Quali sono le squadre migliori secondo il Telegraph.

OGGI
Audizione del presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone sul conflitti di interessi alla camera (commissione Affari costituzionali);
L’Istat diffonde i dati sul commercio estero, del periodo giugno-luglio;
Diffusione dei dati sull’inflazione Usa relativa al mese di agosto;
Annuncio decisioni della Fed.
Prime:

Corriere: Lavoro e giudici, sfida di Renzi

Repubblica: Renzi: via l’articolo 18 per decreto. Caos Consulta, altra fumata nera

La Stampa: Lavoro, l’affondo di Renzi

Il Sole 24 Ore: Renzi: nel Jobs Act il piano per superare l’articolo 18

Il Messaggero: «Articolo 18, via il reintegro»

Il Fatto Quotidiano: Renzi minaccia le urne e attacca i giudici come Craxi e B.

Il Giornale: Renzi picchia, aria di voto

LIbero: Renzi La Qualunque

Ft: Us hints at ground troops for Isis fight