Rassegna stampa venerdì 1 agosto 2014

Da http://www.goodmorningitalia.it

 

L’EMBARGO CHE NON PIACE Primi malumori dalle imprese europee per le sanzioni imposte alla Russia a causa della crisi in Ucraina. Adidas, VolksWagen, Siemens, Shell e altre grandi compagnie lanciano l’allarme: affari in calo. La protesta potrebbe avere conseguenze anche politiche (Financial Times).

Non abbiamo una banca Il G7 voterà contro il progetto di Putin di creare una Banca mondiale in Russia, scrive Bloomberg.

GAZA, TREGUA DI TRE GIORNI Il segretario di Stato americano John Kerry e il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon hanno annunciato ieri sera che Israele e Hamas hanno accettato una tregua di 72 ore a partire dalle 7 di questa mattina. I leader israeliani e di Hamas attesi al Cairo per trovare una soluzione definitiva (Wall Street Journal). Netanyahu insiste: “Bisogna demilitarizzare Gaza” (New York Times).

Accuse Via libera del Pentagono all’esercito israeliano per il rifornimento di nuove munizioni immagazzinate nei depositi americani, critiche dall’Alto commissariato Onu per i diritti umani.

Condanna Washington sostiene che ci siano pochi dubbi che ad avere colpito la scuola delle Nazioni Unite mercoledì sia stato Israele, e definisce l’attacco “inaccettabile e indifendibile”.

* I leader arabi sanno che Hamas è peggio di Israele, ecco perché tacciono (Nyt).
* Il futuro incerto di Israele se non riuscirà a garantire la pace (Economist).
* Il nuovo esodo. Ebrei in fuga dall’Europa, ancora un volta, scrive Newsweek.
* Le origini della guerra spiegate in 5 minuti (Monde).

MRS PESC Matteo Renzi scrive al presidente della Commissione europea Juncker e propone ufficialmente Federica Mogherini come Alto rappresentante e vicepresidente della commissione europea (Stampa).
C’è chi dice no Sul quotidiano tedesco Tagesspiegel 42 personaggi di peso della politica chiedono ai capi di governo di scegliere qualcun altro con maggiore esperienza. Tra di loro il finanziere Soros e diversi ex ministri europei.

Vuoi continuare a ricevere Good Morning Italia?
Scarica subito la nuova app di Good Morning Italia, gratis per iOS e Android.
Oppure registrati al nuovo sito

BACK TO ITALY
SENATO Giornata caotica a Palazzo Madama, dove prosegue il voto sulle riforme tra colpi di teatro, qualche pagliacciata, molto fumo, malori, urla, proteste e infortuni: governo battutto su un emendamento che conferisce al Senato potere di legiferare su famiglia e temi etici, ma passa l’articolo 1 del ddl Boschi sulle funzioni delle Camere che sancisce la fine del bicameralismo perfetto (Repubblica).

La scarica dei 101 Nel Pd c’è chi parla del ritorno della fronda interna che votò contro Prodi al Quirinale. Renzi minimizza, Bersani su Twitter fa ironia: “Spiacevole davvero il voto al #Senato. Ma sui #101 andiamo cauti. Lì l’esperto sono io”.

NON SI RIZZA IL PIL Il recupero della crescita economica si annuncia più difficile di quanto prospettato, dice l’Istat. Segnali positivi sull’occupazione ma sostanziale stagnazione dai dati su famiglie e imprese.Per il ministro del Tesoro Pier Carlo Padoan la situazione “richiede un maggiore sforzo per la crescita e il consolidamento dei conti pubblici” (Repubblica). Anche Renzi ammette: “Avevamo previsto una crescita dello 0,8%, sarà inferiore. Ma porteremo il deficit al 2,3%”.

Cottarelli Dopo lo sfogo sul suo blog contro la decisione del governo di coprire nuove spese con tagli lineari, proseguono le voci sulle dimissioni del commissario straordinario per la revisione della spesa. Renzi (che si è detto disponibile a modificare l’Italicum) taglia corto: “Faccia quel che crede, andremo avanti anche senza di lui”.
* Tra Padoan e Cottarelli. Cosa funziona e cosa no nel dispotismo democratico di Renzi (Foglio).

Pensioni Intervistato dal Messaggero, il ministro del Welfare Poletti spiega che il governo ha in mente “regole più flessibili” per le pensioni: “I lavoratori sceglieranno il momento dell’uscita tra un ventaglio di possibilità”.

ALITALIA Poste investe altri 70 milioni. La compagnia italiana scrive a Etihad. Obiettivo convincere gli arabi con i nuovi soldi aggiunti dai soci. Se tutto procede senza intoppi si chiude in una settimana (Tempo).

Regioni E’ Sergio Chiamparino il nuovo presidente della Conferenza delle Regioni. Sostituisce Vasco Errani, dimessosi per le sue vicende giudiziarie.

MONDO REALE
Emergenza ebola Oltre 1.300 casi in Africa dall’inizio dell’anno. Misure straordinarie in Guinea, Sierra Leone e Liberia. L’Oms pronta a intervenire con 100 milioni di dollari per fermare l’epidemia (Ft).
* Un’epidemia senza controllo? (Al Jazeera)

ARGENTINA IN DEFAULT Mentre il governo nega ufficialmente il default, alcuni dei più grandi hedge fund del mondo comprano azioni sul mercato di Buenos Aires, scommettendo sulla ripresa economica del paese (Ft).
* Le mosse utili per i risparmiatori (Sole).

MEDIA & TECH
Corriere della Sera Il direttore Ferruccio de Bortoli lascerà il posto il 30 aprile 2015. Per lui si parla di una buonuscita da 2,5 milioni di euro. “Ho sperato che ci fosse la possibilità di un nuovo inizio – ha detto a Prima Comunicazione – ma alla fie ho accettato la proposta dell’azienda. Non ho dato io le dimissioni”. Sorpresi molti azionisti e parte del cda. Conti in rosso per Rcs: i conti semestrali approvati ieri parlano di perdita netta di 70 milioni.

LinkedIn va Il social network per professionisti supera le aspettative per il secondo trimestre e guadagna in Borsa (Ft).

CALCIO
Tavecchio avanza Il candidato alla presidenza della Figc ha incontrato ieri il presidente del Coni Malagò: “Ho l’appoggio delle Leghe, vado avanati” (Gazzetta).

Che stress Maurizio Crosetti intervista Arrigo Sacchi su Repubblica. L’ex coordinatore delle nazionali giovanili racconta la sua battaglia persa con l’ansia: “Puntare a massimo è prima un alleato, poi un nemico”.

Buona la prima Nella prima partita non amichevole di un’italiana nella stagione, il Torino batte gli svedesi del Brommapojkarna 3-0 nell’andata del turno preliminare di Europa League.

(WAITING FOR) WEEKENDER
* L’Ebola non ci ucciderà tutti, ma potrebbe farlo qualcos’altro (New Yorker).
* La Casa Bianca continua a non spiegare perché la marijuana debba essere illegale, dice il New York Times.
* Perché il giornalismo non funziona più (Vice).
* La Corea del nord apre il campus estivo ai bambini “non comunisti” (Io Donna).

OGGI
L’Istat diffonde i dati di maggio sul lavoro e le retribuzioni delle grandi imprese;
A Caserta Alfano presiede il Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica;
A Torino assemblea degli azionisti Fiat per approvare il progetto di fusione con Chrysler e creare Fca;
Gli Stati Uniti diffondono i dati sul tasso di disoccupazione relativo al mese di luglio e quelli sul manifatturiero;

Prime:

Corriere: Tagli e riforme, Renzi reagisce

Repubblica: Governo battuto, è caos al Senato. Renzi sfida Juncker: Mogherini alla Ue

La Stampa: Renzi scarica i “tecnici” e finisce sotto in Senato

Il Sole 24 Ore: Argentina, bond in default. Si tratta per evitare il crack

Il Messaggero: [Poletti:] “Pensioni, uscite più flessibili”

Il Fatto Quotidiano: Ultimo segreto del Nazareno: sul Colle tutti tranne Prodi

Il Giornale: Agguato Pd a Renzi

Libero: Perché Renzi non sta sereno

Il manifesto: [Renzi] Il buttafuori

Ft.com: European groups warn on Russia sanctions

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...