Mese: aprile 2014

rassegna stampa martedì 29 aprile 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

 

L’EUROPA E IL DILEMMA DEI BOND
Draghi frena Il quantitative easing, ossia l’acquisto di bond è un’ipotesi sul tavolo della Banca centrale europea ma resta relativamente improbabile e comunque non è imminente. Lo ha avrebbe detto il presidente della Bce, Mario Draghi, durante un incontro con i parlamentari tedeschi, secondo alcune testimonianze raccolte da Bloomberg.

Italian Style Dalla sua nomina, Draghi ha saputo costruire attorno a sé un’aura di opacità e minimalismo, del tutto contrapposta ai metodi adottati dal suo predecessore Trichet (MarketWatch).

Questione di bond Jean Claude Juncker e Martin Schulz, candidati alla guida della Commissione per il Ppe e per il Pse, hanno entrambi definito gli eurobond un’opzione non realistica, pur dicendosi teoricamente favorevoli (Stampa).

Verso il voto Ieri è andato in onda per la prima volta su Euronews un dibattito televisivo tra i candidati alla presidenza dell’Unione europea. Assente Tsipras, che parteciperà a quello del prossimo 15 maggio (Euronews). Ampio lo spazio dedicato all’economia (video).

LE NUOVE SANZIONI SU MOSCA
La mossa di Obama
 Washington ha deciso nuove sanzioni nei confronti di sette alti dirigenti russi e 17 aziende. La Casa Bianca ha anche deciso un giro di vite nei controlli sulle esportazioni verso la Russia di materiali ‘dual use’ che possono aver anche un impiego in campo militare (Sole)

I magnifici sette I funzionari sanzionati fanno parte dell’inner cirle di Putin e hanno aiutato il presidente russo a restaurare il potere del Cremlino sull’economia e sul sistema politico della Russia. Nella lista degli Stati Uniti altre 20 persone e 17 compagnie (Ap). Federico Rampini su Repubblica parla di operazione chirurgica per colpire l’economia di Mosca.

Gas Secondo Paolo Scaroni, ad uscente dell’Eni, potrebbe esserci un impatto sui rapporti tra l’azienda italiana e Gazprom.

BERLUSCONI L’EUROPEO
Ancora tu? Per una frase pronunciata sabato scorso sui lager (video), Silvio Berlusconi è stato duramente criticato dal portavoce di Angela Merkel, Steffen Feibert (Corriere). Tutto il Partito popolare europeo non ha apprezzato le parole dell’ex premier, a partire dal candidato alla presidenza, Juncker, che ha censurato Berlusconi poche ore prima del dibattito pubblico (Huffpost). Secondo Repubblica dopo le elezioni il Ppe aprirà una procedura d’espulsione.

Sua grazia L’ex Cavaliere, ai microfoni di Piazza Pulita, ha spiegato di aver chiesto la grazia a Napolitano. Ma il Capo dello Stato, ha detto, gliel’avrebbe dovuta concedere senza la richiesta (La7).
Tattica elettorale Secondo Maurizio Belpietro, direttore di Libero, Berlusconi deve cambiare passo, perché i suoi elettori non lo capiscono più.

E le riforme? Il ministro Boschi, al Corriere, assicura: il governo rispetterà i patti con Forza Italia.

Soldi subito! Le istruzioni dell’Agenzia delle entrate per incassare fin dal mese di maggio gli 80 euro in più in busta paga promessi da Renzi (Huffpost).

Droghe Oggi il voto di fiducia sulla nuova legge sulle tossicodipendenze. L’acquisto o la detenzione di sostanze per uso personale non ha rilevanza penale. Rimangono le sanzioni amministrative: da uno a tre mesi per le droghe leggere, da due mesi a un anno per quelle pesanti (Asca).

Eco-incentivi In arrivo nuovi incentivi per le auto ecologiche: da quelle a metano a quelle elettriche. Il decreto ministero Sviluppo stanzia 31,3 milioni di euro (Sole).

MONDO REALE?
Monna Lisa A Firenze, nella basilica della Santissima Annunziata, verranno prelevati campioni di dna da una tomba per verificare l’ipotesi che sia il luogo di sepoltura della Gioconda (Asca).

Royal family Terzo anniversario di matrimonio tra William e Catherine Middleton. Il principe ha regalato alla moglie un orologio di Cartier da 3600 sterline (Ibtimes).

Miss Italia Da quest’anno potranno iscriversi anche concorrenti residenti in Italia ma prive della cittadinanza (Stampa).

Cucina Il miglior ristorante del mondo è ancora il Noma di Copenaghen. Al terzo posto l’italiana Osteria Francescana (Bloomberg).

ORIZZONTE
I conti pubblici di Obama L’ufficio nazionale di statistica diffonderà oggi i dati relativi al Pil americano dei primi 4 mesi del 2014. Secondo Bloomberg le stime sulla crescita per il mese di marzo ammontano allo 0,7%

La Cina rallenta Quasi tutte le province cinesi hanno mancato i propri obiettivi di crescita nel primo trimestre (Bloomberg).

I tagli di Hollande In Francia il parlamento si riunisce per votare il piano sulla riduzione di spesa proposti dal presidente francese

I comizi di Angela In vista delle prossime elezioni europee anche la cancelliera tedesca Merkel darà il suo contributo. Due gli interventi previsti in giornata.

La lotta per Alstom Hollande scende in campo nella partita per la cessione del gruppo francese. Ha incontrato il numero uno della General Electric e il presidente della Siemens, rimarcando che la priorità dell’Eliseo è quella di preservare l’indipendenza economica del paese. (Bloomberg).

Ferrovie Scrive il Sole che Bruxelles contesta due miliardi di euro ricevuti dal 2000 a oggi dalle Ferrovie, ritenuti aiuti di stato. I chiarimenti finora offerti dall’Italia sono considerati insufficienti.

Pills Pfizer conferma che si vuole comprare AstraZeneca (Business Insider).

MORTE (POLITICA) IN EGITTO Un tribunale di Minya, a sud del Cairo, in Egitto, ha condannato a morte 683 militanti islamisti, membri o sostenitori del movimento politico-religioso dei Fratelli Musulmani: tra loro c’è anche Mohammed Badie, a capo dell’organizzazione dichiarata fuori legge lo scorso dicembre (Bbc).

IRAQ Circa 50 persone sono morte dopo alcuni attacchi kamikaze in prossimità dei seggi elettorali in Iraq (Reuters). Lorenzo Cremonesi sul Corriere parla della guerra dell’acqua per bloccare il voto: chiuse le dighe per provocare inondazioni e profughi.

Israele Secondo il Segretario di stato americano John Kerry, Israele rischia di diventare “lo stato dell’apartheid” se i negoziati per la pace falliscono (Guardian).

Putin cerimoniere a Minsk Il presidente russo parteciperà al Consiglio eurasiatico per discutere della cooperazione regionale e dell’unione monetaria in Eurasia.

Grandi manovre La Corea del Nord ha informato la Corea del Sud che procederà a esercitazioni marittime sul confine tra i due paesi. È la seconda volta in un mese.

MEDIA
Al Jazeera L’emittente panaraba ha chiesto al governo egiziano 150 milioni di dollari di risarcimento. Il motivo: il trattamento inaccettabile subito da dopo la caduta dell’ex presidente Morsi. Da quel momento l’emittente è stata accusata di parteggiare per i Fratelli musulmani, quattro dei suoi giornalisti sono stati arrestati e il gruppo ha dovuto sospendere l’attività nel paese (Guardian).
Mediaset Avanza il piano di acquisizione da parte di Al Jazeera. Secondo il Corriere la trattativa per una società con Premium e una partecipazione in Spagna ha subito una forte accelerazione.

Rai>Cei Paolo Ruffini, ex La7 e Rai Tre, sarà il nuovo direttore del canale della Cei Tv2000.

Tech
Twitter Oggi arriva la trimestrale del social media: i fattori da tenere d’occhio (Recode).

Go India Nokia ha scelto l’indiano Suri come nuovo Ceo (Reuters).

Senza patente Google migliora il suo prototipo di macchina senza autista. Da Mountain View annunciano che grazie all’ultimo software adesso le macchine robot riconoscono i segnali stradali e individuano la presenza di oggetti e veicoli sulla strada (Guardian).

SPORT
Posticipo La Juventus batte in rimonta il Sassuolo 3 a 1 e si riporta a più otto sulla Roma a tre giornate dalla fine del campionato. I bianconeri eguagliano il record di vittorie dell’Inter 2006/2007: sono a quota 30 su 35 partite disputate. Domenica prossima potrebbero festeggiare lo scudetto anche senza giocare (Tuttosport).

Tutti pazzi per Dani Alves Il terzino del Barcellona mangia una banana piovuta dagli spalti durante il match con Villareal. Il gesto diventa un simbolo della lotta contro il razzismo (Video). La foto di Renzi su Facebook: “Tutti con Dani Alves!” (Facebook).

Champions Si decide stasera la prima finalista di Champions League. A Monaco, il Bayern di Guardiola deve rimontare lo 0 a 1 subito al Santiago Bernabeu dal Real Madrid di Ancelotti.

OGGI
Eni diffonde i dati sul resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2014;
Assemblea dei senatori Pd con il premier Renzi;
Cda della Cassa depositi e prestiti;
Assemblea degli azionisti Mediaset;
Renzi a Porta a Porta;
Istat diffonde gli ultimi dati sul lavoro.

Prime:

Corriere: La burocrazia frena l’Italia

Repubblica: Berlusconi show, attacco a Napolitano: “Doveva graziarmi”

La Stampa: Merkel contro Berlusconi

Sole 24 Ore: Il bonus arriva a maggio

Il Messaggero: Pronta la riforma degli statali

Il Fatto Quotidiano: Berlusconi, a lui la grazia l’ha fatta il cardinale Scola

Il Giornale: Napolitano e Renzi le verità di Berlusconi

Libero: Così abbiamo pagato il pizzo allo stato

L’Unità: L’Europa rottama Berlusconi

Il Tempo: Soldi istituzionali ai “senza casa”

Ft: Fight on for national champions

Annunci

rassegna stampa lunedì 28 aprile 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

 

L’AGENDA D’EUROPA
Inizia il mese finale di una campagna elettorale stanca in partenza. Il dibattito non parte. I più agitati sono gli anti-europeisti, così tutti gli altri rispondono che serve “più Europa”: si parla poco di quel che verrà. Austerità, ruolo del parlamento, decisioni: serve un’agenda innovativa, scrive Sergio Fabbrini (Sole 24 Ore).

In Inghilterra Il partito di Nigel Farage è primo nei sondaggi con il 31% (Sunday Timesil report di YouGov in .pdf).

Life goes on Si tende “a non riconoscere che il tessuto democratico ha tenuto nonostante i colpi drammatici portati da cinque anni di Grande Crisi”, scrive Danilo Taino nell’editoriale del Corriere. “È vero che i partiti anti euro e anti Ue guadagneranno consensi”, tra il 15 e il 25%, secondo i sondaggi. Ma almeno tre quarti di chi voterà “continua a voler restare nel solco dell’Europa”.

La rimozione elettorale Pro o contro l’Europa, pro o contro Renzi: ci si dimentica che il 25 maggio avranno luogo anche altre elezioni, scrive Ilvo Diamanti: 4.000 comuni e due regioni (Piemonte e Abruzzo), ma nelle città non si vede nulla. È “la scomparsa della politica sul territorio”.

CACCIA AL TESORO
L’Occidente ci riprova con le sanzioni sulla Russia. Gli Stati Uniti vorrebbero individuare le riserve di Putin, che avrebbe tra i 40 e 70 miliardi di dollari di patrimonio personale (Nyt). Tra i sanzionati ci sarebbero anche i presidenti di Gazprom e Rosneft.

Sul campo I filo-russi hanno mostrato ieri gli otto osservatori dell’Osce sequestrati venerdì. Uno di loro è stato liberato per motivi di salute, gli altri rimangono “prigionieri di guerra” (Bbc). Mosca ha iniziato a produrre una moneta con l’effige di Putin che celebra l’annessione della Crimea. Ma tutto ha un costo, dice la Cnn.

IL PASSO DI FATAH
Abu Mazen ha definito per la prima volta la Shoah “il crimine più atroce nella storia moderna” (Bbc). Netanyahu gli chiede di ripensare il patto con Hamas (Cnn). Domani è fissata la teorica scadenza del negoziato di pace.

UN SENATO NON ELETTO, QUASI La domenica catodica fa emergere una sostanziale tenuta del patto sulle riforme, con una mediazione. Berlusconi dice che non fa cadere l’accordo. Renzi apre a un’elezione indiretta dei membri, con i senatori eletti tra i consiglieri regionali, e a una riduzione dei sindaci (Repubblica). Il Governo studia per la Camera una corsia veloce per i propri decreti.

L’agenda dei tagli “Tagliare le bollette si può”, dice il presidente dell’Authority per l’Energia, Guido Bortoni, intervistato dalla Stampa. Il governo progetta un taglio del 10% per le pmi.
Fisco Nel decreto Irpef ci sono cinque mosse per aumentare il contrasto all’evasione, scrive il Sole: migliorare l’incrocio delle banche dati, fattura elettronica obbligata (da giugno nel pubblico), rientro dei capitali.
Lavoro Poletti annuncia: dal primo maggio ‘Garanzia giovani’ e chiede al Senato di non toccare il decreto lavoro, intervistato dall’Unità. Il Messaggero scrive che l’idea della pensione anticipata con il prestito piace anche al governo Renzi.
Notai Cinque Stelle L’Huff Post pubblica un’autorizzazione di Beppe Grillo a presentare una lista con il suo nome. Con certificazione notarile.

ORIZZONTE
Un super-mercoledì La settimana economica passa per il mercoledì della Fed, quando la Banca centrale americana dovrebbe tagliare ancora gli stimoli all’economia. Mercoledì esce anche il dato sull’inflazione in Europa, per cui ci si aspetta ancora un rallentamento dello 0,5%: nuova pressione sulla Bce. Domani arriva il dato sul Pil inglese (stima +0,9%, che porterebbe a +3,2% per l’anno), mercoledì su quello dell’Ucraina, al centro dello scenario geopolitico.

In Italia Oggi il Tesoro emette Bot semestrali per 7 miliardi, mercoledì il dato su disoccupazione (poi tutti al concertone) e inflazione.

La lotta per Alstom General Electric e Siemens si sfidano per prendere Alstom, gruppo francese che opera nelle infrastrutture e nell’energia. Gli americani vorrebbero l’unità energetica, mentre i tedeschi propongono uno scambio per prendere l’energia e dare in cambio l’unità ferroviaria (Bloomberg). Oggi Hollande incontra il Ceo di General Electric (Reuters).

Apple Cupertino prepara un bond da 17 miliardi di dollari (ANSA).

Mps Domani è prevista l’assemblea dei soci, oggi a Siena dovrebbe arrivare Beppe Grillo

MONDO PAPALE
Wojtyla e Roncalli sono santi per la Chiesa cattolica. È stata la festa di una Chiesa semplice, non l’esaltazione del papato, scrive Andrea Tornielli (La Stampa). Le foto migliori della giornata scelte dal Post.

MONDO REALE Un minore su cinque gioca d’azzardo: bingo, slot e poker online. Lo scrive La Stampa riportando i dati dell’Osservatorio sull’infanzia.

Londra Inizia stasera uno storico sciopero della metropolitana, potrebbe durare fino a mercoledì (Londonist).

Germania La grande coalizione tedesca si riunisce per due giorni in Renania per due giorni di studio e strategia. Oggi arriva Draghi. Giovedì Merkel vola da Obama.

Stati Uniti Obama boccia le parole “incredibilmente offensive e razziste” di Donald Sterling (Ap).
2016 Se non corre Hillary? Elizabeth Warren dice che non si candida, ma ci pensa (Huff Post).
Tornado Almeno dieci morti a causa del maltempo negli stati centrali (Cnn).

Serbia Il parlamento concede la fiducia al governo di Aleksandar Vucic, che prova a riformare il paese (Reuters).

Non solo antisemiti Circa 25mila persone hanno sfilato ieri a Budapest nella marcia dei sopravvissuti, divenuta un momento di protesta rispetto ai partiti estremisti (Reuters).

Egitto Al Sisi ‘convoca’ una partecipazione di massa alle elezioni presidenziali del 26 e 27 maggio per cui è il gran favorito (Afp).

MEDIA
È la settimana del Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia. Stasera a Roma l’anteprima con Alan Rusbridger, direttore del Guardian, e Ezio Mauro. Il Festival da mercoledì a domenica.
*Il programma completo.
*C’è anche Good Morning ItaliaSabato 3 maggio alle 8.30 offriamo la colazione e presentiamo un’anteprima della nuova versione.

Net Neutrality Capire il problema: “La net neutrality consente di innovare senza chiedere il permesso a nessuno”, scrive Luca De Biase. È tutta colpa del congresso americano, che non aggiorna la legge dal 1996, dice Tim Berners Lee (Vox).

How do you say streaming in chinese? Hollywood prova a replicare in fretta il modello Netflix in Cina: verso un accordo con Tencent (Ft).

Tech
Explorer, abbiamo un problema È stata individuata una nuova falla del browser di Microsoft (Recode).

SPORT 
“È rigore quando arbitro fischia” È morto ieri Vujadin Boskov, ex calciatore e allenatore di Real Madrid, Sampdoria e Roma. Molte sue frasi sono diventate famose (Wikiquote). Il serbo orgoglioso che sapeva parlare di politica (Corriere).
Serie A Il Torino vince (2-0 all’Udinese) e si avvicina all’Europa. Stasera a Reggio Emilia la Juventus è ospite del Sassuolo: una vittoria non consegnerà il titolo, ma lo renderebbe ancora più scontato. In Premier League il Chelsea di Mourinho vince a Liverpool e riapre la sfida, a meno due punti dai reds. A meno tre c’è il Manchester City.
Ciclismo L’australiano Simon Gerrans ha vinto la Liegi-Bastogne-Liegi, gli italiani Caruso e Pozzovivo superati a 50 metri dal traguardo.

OGGI
Istat, fiducia dei consumatori ad aprile;
Roma, anteprima del Festival Internazionale del Giornalismo;
Cda Eni;
Budapest, riunione del Gruppo di Visegrad con Ungheria, Polonia, Slovacchia, Repubblica Ceca.

Prime:

Corriere: Francesco e due uomini coraggiosi

Repubblica: Renzi, ecco il nuovo patto sul Senato

La Stampa: Bollette, è ora di tagliare. Pressing sul governo

Sole 24 Ore: Il contrasto all’evasione accelera in cinque mosse

Il Messaggero: “Due santi coraggiosi”

Il Fatto Quotidiano: I due santi della nuova chiesa

Il Giornale: Le vergogne di Scalfari

L’Unità: Poletti, ecco il piano giovani

Ft: Paris eyes Siemens’ rival plan for Alstom

rassegna stampa domenica 27 aprile 2014

da goodmorningitalia.it

 

UN TIPO DURO(V) Startupper, alla soglia dei trenta e senza lavoro. Pavel Durov, nato nel 1984 a Leningrado, oggi San Pietroburgo, ha vissuto in Italia qualche anno, complice un padre professore di filologia a Torino. Presto, però, è tornato in patria per dare vita a Vkontakte, il social network da 100 milioni di utenti che, in Russia, sovrasta i numeri di Facebook.
Cordiali saluti” L’azienda ha confermato le dimissioni comunicate da Durov un mese fa (Rt). “L’ho saputo dalla stampa”, ha scritto l’interessato (Twitter). Ora la società è per metà controllata dall’oligarca Alischer Umsanov (che già detiene il colosso Mail.Ru), per l’altra da United Capital Partners, un fondo con tanti collegamenti col Cremlino.
Assenza di rete Secondo Nicolai Kononov, giornalista autore di un libro sul giovane startupper russo il problema è che gli “piace più programmare che incontrare avvocati”. Sarà anche per questo che, incurante del rischio, Durov ha denunciato le pressioni ricevute a fine 2013 dai servizi segreti di Mosca per rivelare i dati personali degli organizzatori del movimento Euromaidan a Kiev (Vk.com). Il niet gli sarebbe costato il benservito.
Lettura Leggi liberticide, burocrazia e troppi controlli: perché i figli-startupper abbandonano la madre-Russia (Ft.com).
Bye bye Poco male per un “eccentrico geek” con un patrimonio calcolato di 300 milioni di dollari. Fuggito all’estero con la sua dozzina di fidati programmatori sta già pensando a un nuovo social network per “mobile” (Techcrunch; Rep).

CHE SETTIMANA! È proprio il “mobile”, con la sua raccolta pubblicitaria, a trainare i ricavi di Facebook. Bene pure la trimestrale di Apple, forte con gli iPhone. E anche Amazon guarda allo sviluppo degli smartphone. Nokia, intanto, diventa Microsoft mobile. Sul fronte esteri si registra la riconciliazione palestinese con la firma dell’accordo tra Hamas e Olp. In Italia, passa la fiducia sul decreto lavoro e lo scontro politico-elettorale si sposta sulla riforma del Senato. In Ucraina a nulla è servita la tregua pasquale: nell’Est si combatte.

CRIMEA A SECCO “Guerra dell’acqua contro la guerra del gas”. Anna Zafesova, su La Stampa, racconta la rappresaglia di Kiev contro la penisola: chiusi i “rubinetti” che forniscono l’85 per cento di acqua dolce con il pretesto di un debito mai saldato. Il premier ucraino, in visita a Roma, incassa il sostegno di Renzi e riceve da Papa Francesco una penna per “firmare la pace” (Rep). Intanto, il G-7 si appresta a varare nuove sanzioni contro la Russia.
Qui Mosca 50 miliardi di dollari in tre mesi: a tanto ammonta la fuga di capitali in Russia. E le banche russe stanno cercando di correre ai ripari, scrive Antonella Scott sul Sole. Nel mirino degli Stati Uniti ci sarebbero Vnesheconombank e Gazprombank.
Qui Bruxelles Non solo gas. Tra la Russia e l’Ue ci sono affari per 400 miliardi di dollari l’anno (per gli Stati Uniti il valore si ferma a 21): ecco perché la lobby europea cerca di minimizzare i danni.
Qui Sloviansk Ancora nelle mani dei filorussi gli osservatori dell’Osce che offrono la loro liberazione in cambio di quella dei loro leader. E il segretario di Stato Kerry chiede a Mosca di intervenire per la loro libertà (Bbc).
Reportage Tre ore con gli “omini verdi”: la giornalista Michela Iaccarino racconta cosa vuol dire essere fermati e interrogati dai filorussi (La Stampa).
Lettura Perché se Obama riprende l’iniziativa in Siria aiuta l’Ucraina (Il Foglio).

BALLOTTAGGIO AFGHANO Si vota il 28 maggio per decidere chi tra il l’ex ministro Abdullah (44 per cento al primo turno) e Ghani diventerà presidente e gestirà l’accordo sulla permanenza dei soldati delle forze internazionali (Aljazeera). Ieri cinque soldati britannici sono morti nel sud del Paese (Guardian).
Social flop Fallisce il tentativo degli Stati Uniti di creare una discussione politica “aperta” attraverso un social network in Afghanistan e Pakistan (Nyt).

Mi dimetto” Il primo ministro della Sud Corea ha rimesso il mandato per le critiche ricevute nella gestione dei soccorsi per il naufragio del traghetto Sewol (Bbc).

Back to New Europe Il Congresso di Slovenia positiva (PS) ha incoronato Zoran Jankovic, sindaco di Lubiana, nuovo segretario del partito ed ha al contempo con ogni probabilità ha sancito la fine del governo Bratusek (Ansa).

BACK TO ITALY “Ora si tratta sul nuovo Senato” titola in apertura il Corriere. Marzio Breda, in un retroscena, riporta i contenuti dell’ora di colloquio tra il premier Matteo Renzi e il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: la parola chiave è “flessibilità” sia sui tempi che sulle modalità della riforma. In ogni caso il capo dello Stato “non concederebbe nuove elezioni prima della chiusura del semestre italiano alla guida dell’Ue”.
Qui Renzi “Sulle riforme chiudiamo presto”, assicura il premier (l’Unità) forte dei sondaggi resi noti da Pagnoncelli che danno al Partito democratico il 13 per cento dei consensi dei delusi dal MoVimento 5 Stelle e quasi 1 consenso su 2 da chi, in passato, ha votato altro (Corriere).
Qui Berlusconi L’ex premier è pronto ad “accendere un cero” se Forza Italia raggiungesse il 20 per cento alle Europee. La presentazione dei candidati a Milano è l’occasione per rilanciare i toni della campagna elettorale contro Renzi (“è sempre in tv”, dice) e la Germania (“per i tedeschi i lager non sono mai esistiti”). Segue la solita sfilza di polemiche.

VERSO IL VOTO La vera sfida è tra Grillo e premier, scrive Luca Ricolfi nell’editoriale in prima su La Stampa, ma aleggia l’incognita del non voto (astensioni, schede bianche e nulle).
Agenda Manca un mese: come si diventa deputati europei? (Il Post).

ORIZZONTE ITALIA Il 5 maggio il ministro del Tesoro affronta a Bruxelles il primo test sulle politiche di bilancio del governo. Ma già domani incontra il collega francese Sapin, mentre mercoledì vola a Londra dal cancelliere dello Schacchiere Osborne.
I conti tornano? Quattro voci: bonus Irpef (10 miliardi), rifinanziamento degli ammortizzatori sociali e impegni internazionali (altri 6), l’eredità dai precedenti governi (4), azzerare il deficit strutturale del prossimo anno (5). La manovra vale già 25 miliardi, scrive Federico Fubini, su Repubblica e Bankitalia dice che i “risparmi indicati non bastano”.
Ancora nomine Dal direttore del Tesoro al presidente dell’Inps: sono ancora 600 le poltrone vacanti tra cui i vertici di Fs, Istat e Agenzia delle entrate. Nonché il rinnovo di circa 50 consigli di amministrazione.

Veneto Banca L’intero cda dell’istituto si è presentato dimissionario all’assemblea. Francesco Favotto scelto come nuovo presidente. Mentre gli ex Trinca e Consoli si scagliano contro Bankitalia. Anche il governatore Zaia si schiera per le “banche del territorio” (CorrieredelVeneto)

ORIZZONTE EUROPA La deflazione fa paura: un calo stabile dei prezzi (-1 per cento) gonfierebbe il rapporto debito/Pil al 166 per cento in Italia. Dopo la gelata dei prezzi a marzo (+0,5%), ci si attende un rimbalzo ad aprile (+0,8%) grazie all’effetto Pasqua. Ma se così non fosse, la Bce è pronta ad intervenire e potrebbe varare il primo “quantitative easing” nella storia dell’euro.

I QUATTRO PAPI Per la prima volta nella storia due Papi, Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII, vengono canonizzati insieme. Così come è la prima volta che una cerimonia religiosa sarà officiata da due pontefici: quello in carica, Francesco, e Benedetto XVI, il “papa emerito”. Un milione di pellegrini a Roma (Il Post).

MONDO REALE Numeri poco confortanti sui visitatori dei beni culturali in Italia. Sul Corriere li analizza Marco Demarco che parte da un caso emblematico: il museo archeologico ibleo di Ragusa: “Due biglietti pagati (in un anno) per diciotto custodi”.

Il figlio di Messina Denaro A Trapani spunta un figlio segreto della grande primula rossa della mafia: ha circa dieci anni, ma non si sa chi è la mamma e, come il padre, è già un mistero (La Stampa)

SUD AFRICA Oggi si festeggiano i vent’anni dalla fine dell’apartheid. Atteso a Pretoria il discorso del presidente Jacob Zuma (Afp).

CLIMA Il rapporto sui cambiamenti climatici sarebbe stato “raffredato” dicono gli economisti (Ft). E il professore di Harvard Robert N. Stavins parla di una sintesi fatta “dai” politici e non “per” i politici come indica il documento.

SPORT Zero gol tra Inter e Napoli. Mentre la Fiorentina cala il tris a Bologna: i rossoblù ora rischiano la retrocessione (Classifica). Ma a fare discutere è ancora Balotelli che rischia il posto in Nazionale (Gazzetta). Oggi le altre gare della 35esima giornata. Domani sera, nel posticipo contro il Sassuolo, la Juventus prova a scacciare il fantasma Roma.

Che Giggs! Esordio sulla panchina del Manchester United per il soldato Ryan: vittoria per 4 a 0 (Calcioblog).

Non è mica da un particolare” Christian Rocca nell’editoriale del nuovo numero di IL, il mensile di Idee e Lifestyle del Sole, ci ricorda che lo sport è una cosa seria e analizza l’importanza dell’impatto dei big data nel calcio contemporaneo. Ma senza dimenticare la fantasia (eventiquattro)

WEEKENDER
*I Big Data, come gli OGM, se non sappiamo cosa contengono possono far male? Si, scrive Massimo Chiaratti.
*I quarant’anni del cubo di Rubik (Nyt).
*In Italia i ponti abbandonati potrebbero diventare le nuove città verticali (The Verge).
*La popolazione del mondo occidentale invecchia e così aumentano l’ineguaglianze (The Economist).
*Piketty, i ricchi e Antonida Taraseviceva (Formiche)
*Un’intervista di H.G. Wells a Stalin del 1934 (TheNewStatesMan)
*Manuale di conversazione: le stroncature, un genere letterario a sé (Il Foglio)

OGGI
Dati sui ricavi dell’industria cinese a marzo;
Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ospite di «In 1/2 ora»;
Silvio Berlusconi ospite del programma Domenica Live;
Mosca, udienza del processo contro il blogger Alexey Navalny, oppositore di Putin
Macedonia, elezioni politiche e presidenziali
MotoGp, Gran Premio d’Argentina;
Ciclismo, si corre la Liegi-Bastogne-Liegi.

Prime:

Corriere: Ora si tratta sul nuovo Senato

Repubblica: L’Europa contro Berlusconi

La Stampa: Berlusconi fa infuriare la Germania

Sole 24 Ore: Dai bonus per l’edilizia un boom da 28 miliardi

Il Messaggero: Berlusconi, gaffe sui lager tedeschi. Renzi al Colle: riforme vicine

Il Fatto Quotidiano: B. insulta la Germania. E Cosentino lo ricatta

Il Giornale: Schiaffo alla Germania

Libero: Rivolta contro le tangenti di Stato

L’Unità: Riforme, avanti con giudizio

Il Manifesto: Pope Star

FT: GE holds Alstom talks with French government

rassegna stampa sabato 26 aprile 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

 

UCRAINA, NUOVE SANZIONI PER MOSCA Usa e Ue si preparano ad adottare nuove sanzioni nei confronti del governo di Mosca dopo che ieri milizie filo-russe hanno sequestrato 13 osservatori dell’Ocse nell’Est dell’Ucraina (Repubblica). Il Pentagono ha anche denunciato la violazione dello spazio aereo ucraino da parte di jet russi.
Economia nel mirino Secondo il Financial Times le sanzioni riguarderanno l’economia e il commercio, ma non solo. Anche se, scrive il New York Times, le imprese europee, visto il volume d’affari con Mosca, faranno pressioni per cercare di “diluire” gli interventi. Intanto l’agenzia Standard & Poor’s ha tagliato il rating della Russia da BBB a BBB- con outlook negativo (Bbc). Una decisione che, unita alle tensioni politiche, ha fortemente condizionato le Borse europee con Milano che ha chiuso a -1,73% (Ansa).
Viaggio in Italia Il premier ucraino Yatseniuk è a Roma dove oggi incontrerà Matteo Renzi e Papa Francesco. Intervistato da Repubblica avverte: “Putin vuole il mio Paese l’Occidente ci difenda.
*Ucraina, la Russia è tornata. Anticipazione del nuovo numero di Limes (Repubblica);
*Perché se Obama riprende l’iniziativa in Siria aiuta l’Ucraina (Il Foglio);
*Il “tesoro” di Ianukovich esposto al museo di Kiev (Ansa);
*Sfida anche sul ring Mosca censura il match dei fratelli Klitschko (La Stampa).

Questione di rating Al di là delle tensioni tra Kiev e Mosca che hanno condizionato i mercati, è stato un venerdì tutto sommato positivo per i Paesi della zona euro. Le agenzie di rating hanno infatti espresso valutazioni ottimistiche sul futuro (ReutersAnsa).
*Ecco che i signori del rating si fidano della ripresa europea (Il Foglio).

BACK TO ITALY È atteso per oggi, ma non c’è ancora un orario ufficiale, l’incontro al Quirinale tra Giorgio Napolitano e Matteo Renzi. L’appuntamento sarebbe stato fissato ieri a margine delle celebrazioni del 25 aprile come testimonierebbe un fuorionda girato da Rainews (Corriere).
Agenda Al centro del colloquio il percorso delle riforme anche alla luce delle ultime uscite di Silvio Berlusconi che ha dato l’impressione di non voler rispettare i patti. Ieri il ministro Boschi è tornata ad incalzare il Cavaliere: “Avanti pure senza Forza Italia” (La Stampa).
Il piano B Repubblica spiega che Renzi ha già pronta una via d’uscita nel caso in cui il patto con FI dovesse saltare: Italicum anche al Senato e voto in autunno.

Qui Forza Italia L’ex premier respinge le accuse di non voler rispettare i patti. “I due obbligati a convivere” scrive Francesco Verderami sottolineando che al momento sono tanti i freni all’idea di tornare alle urne.

Qui Grillo Il MoVimento 5 Stelle ha presentato il suo inno per le Europee (video via Corriere). Oggi il comico sarà a Piombino per un comizio. Intanto si gode i sondaggi di Casalaggio secondo cui, scrive Iacoboni sulla Stampa, i grillini avrebbero ormai superato il 28%.

Resistenza e resistenze Ieri le celebrazioni per il 25 aprile. Napolitano ha invitato alla cautela sui tagli alla Difesa e ha reso onore ai marò “ingiustamente trattenuti” in India (La StampaRepubblica). Renzi ha twittato di prima mattina “un grazie ai ribelli di allora”. Tensioni al corteo Anpi di Roma tra esponenti della comunità ebraica e manifestanti con bandiere palestinesi (Ansa).
*Un 25 aprile difficile se tornano i vecchi fantasmi di Riccardo Pacifici (La Stampa);
*Per evitare un’offesa alla Resistenza (Huffington Post);
*I cattivi resistenti (Il Foglio).

MONDO REALE
Sulla Stampa inchiesta su dove finiscono i soldi del 5 per mille. Ai piccoli solo le briciole.

La “conversione” di Marco Pannella, ancora ricoverato al Policlinico Gemelli dove è stato operato all’aorta addominale, ha ricevuto ieri una telefonata di Papa Francesco. Il Pontefice gli ha assicurato sostegno nella battaglia sulle carceri. Il leader radicale ha interrotto lo sciopero della sete con un caffè (Corriere).

Papi santi Su Repubblica Navarro Valls racconta i suoi 20 anni al fianco di Giovanni Paolo II. Sul Corriere articolo di Michael Novak: “Il nuovo umanesimo di Wojtyla il grande”.

Processo Thyssen Il pm Guariniello commenta la sentenza della Cassazione che ha deciso la ripetizione del processo di Appello e assicura: “Chiederemo pene più dure” (Repubblica).

Alitalia Attesa per domani l’ultima risposta di Etihad. La compagnia potrebbe convocare un Cda tra lunedì e martedì (Ansa).

Alstom Dalla Francia arriva un secco no all’idea di una cessione dell’azienda a General Electric (La Stampa). Ma secondo il quotidiano Le Figaro il Cda di Alstom si riunirà domani per discutere dell’affare.
*Prima grana per Valls (Il Foglio).

RBS Il governo inglese ha bloccato il piano di pagamenti di bonus messo a punto dalla Royal Bank of Scotland. Sarebbero stati il doppio degli stipendi (Guardian).

Siria Secondo fonti di intelligence il Paese può ancora produrre armi chimiche (Reuters).

Medio Oriente Su Repubblica intervista a Mustafa Barghouti, il negoziatore di Fatah con Hamas: “Israele non ha più alibi l’unità tra i palestinesi una garanzia per la pace”. Intanto il presidente Abu Mazen ha assicurato al segretario di Stato americano Kerry che la “coalizione” con Hamas riconoscerà lo stato di Israele (Jerusalem Post).
*Il crollo dei colloqui di pace lascia Israele in una situazione precaria (New York Times).

Seul Durante il suo viaggio in Asia il presidente Obama ha fatto tappa in Corea del Sud e ha attaccato la Corea del Nord: “È uno stato reietto” (Ansa).

Wharol Inediti digitali del grande artista sono stati ritrovati in un floppy disk dopo quasi 30 anni (Repubblica).

Quartz Il sito di informazioni economiche da giugno avrà anche un’edizione indiana (Quartz).

SPORT
Serie A La Roma ha battuto 2-0 il Milan nell’anticipo della 35^ giornata. I giallorossi proseguono la loro rincorsa alla Juventus che giocherà lunedì con il Sassuolo e che al momento è a +5. Oggi in campo Bologna-Fiorentina e Napoli-Inter.

Addio Tito È morto a 45 anni Tito Vilanova ex allenatore del Barcellona che aveva raccolto l’eredità di Pep Guardiola dopo esserne stato a lungo il vice. Malato dal 2011, lo scorso anno aveva lasciato per curarsi dal cancro (Mundo Deportivo).

WEEKENDER
*A lezione della mamma bambina (Repubblica);
*17 mila ore al computer per battere World of Warcraft (Corriere);
*La lezione che ogni società può imparare dal Manchester United (Quartz);
*Twitter vuole essere il vostro televisore (Businessweek);
*35 milioni di dollari per pulire il Colosseo (Wall Street Journal);
*Politica e religione, ecco perché finiscono le amicizie su Facebook (La Stampa).

OGGI
Quirinale, incontro tra Giorgio Napolitano e Matteo Renzi
Il premier ucraino Arseniy Yatseniuk a Roma, incontri con Renzi e Papa Francesco
Cena tra il premier Renzi e il suo omologo francese Valls
Piombino, comizio di Beppe Grillo alle acciaierie Lucchini
Milano, Berlusconi partecipa alla presentazione dei candidati di Forza Italia alle Europee per il Nord Ovest
L’Olp si riunisce a Ramallah

Prime:

Corriere: Renzi al Colle per le riforme

Repubblica: Ucraina, è battaglia. Kiev: Putin vuole una guerra mondiale

La Stampa: Oggi Renzi va da Napolitano. “Forza Italia rispetterà i patti”

Sole 24 Ore: Fitch: l’Italia migliora ma la crescita è fragile

Il Messaggero: Dirigenti statali, tagli ai premi

Il Fatto Quotidiano: Onore ai marò. Il 25 aprile del generale Napolitano

Il Giornale: Hanno ucciso le aziende

Libero: Confessioni di un finanziere: “Incasso tangenti per lo Stato”

L’Unità: Riforme, il caso al Quirinale

FT: West to impose more sanctions on Russia

rassegna stampa venerdì 25 aprile 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

 

PROVE DI GUERRA FREDDA La Russia prepara esercitazioni militari sul confine ucraino mentre continuano i raid dei separatisti pro-Mosca nell’est del Paese (New York Times). Duro intervento del Segretario di Stato americano John Kerry, che ha accusato la Russia di “Distrazione, inganno e destabilizzazione” ammonendo ancora Putin a sedare le tensioni per non incorrere in ulteriori sanzioni (Bbc).

Blitz di Kiev Le forze militari ucraine hanno attaccato una roccaforte dei ribelli fedeli a Mosca uccidendo diversi uomini armati, per poi ripiegare velocemente dopo che migliaia di truppe russe si sono mosse verso il confine (Wall Street Journal)

Rating Oggi S&P pubblica un aggiornamento sulla sua valutazione della situazione economica russa post-crisi in Ucraina: lunedì l’outlook era già stato modificato da stabile a negativo.

ISRAELE, STOP AI NEGOZIATI Il governo israeliano risponde alla pace Hamas-Fatah, le due fazioni palestinesi rivali, sospendendo i colloqui di pace (Al Jazeera). Possibili anche sanzioni economiche contro la Palestina, spiega Benjamin Netanyahu in un’intervista al corrispondente della Bbc in Medio Oriente Jeremy Bowen.

BACK TO ITALY
Irpef Il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan è salito al Colle per chiarire alcuni dubbi su bonus e coperture (Repubblica). Dopo l’incontro, il presidente della Repubblica ha firmato il decreto. Secondo l’Huffington Post, davanti a un governo politico, Napolitano rafforza il suo ruolo di garante.

Incostituzionale Berlusconi torna in tv (a Porta a Porta) e attacca Renzi definendo lui un “simpatico tassatore” e gli 80 euro “una mancia elettorale”. Poi boccia la nuova legge elettorale: “Difficilmente l’Italicum, così com’è, potrà essere costituzionale” (Repubblica). Riforme congelate a dopo le europee? L’analisi di Alessandro De Angelis (Huffington Post).

Sondaggi La distanza tra Movimento 5 Stelle e Pd si riduce tra il 2 e il 4% (Fatto Quotidiano). Il Sole 24 Ore simula un “test di grillismo” per Renzi.

ITALIA DA BBB+ Fitch conferma il rating italiano, migliorando l’outlook da “negativo” a “stabile” e dichiarando concluso il peridodo di recessione (Reuters)

Crescita spagnola Il Pil iberico registra un +0,4% nel primo trimestre del 2014, accanto a un miglioramento della situazione occupazionale e della fiducia del consumatori (Bloomberg). La ripresa di Rajoy, titola il Financial Times.

Pil polacco Varsavia cresce grazie a prostituzione, il traffico di droga e il contrabbando di alcolici e sigarette: le stime di attività illegali contano almeno un punto percentuale (Ansa).

General Motors E’ di soli 125 milioni il profitto netto della casa automobilistica nel primo trimestre dell’anno. Il richiamo di sette milioni di veicoli a causa dei problemi al motore ha oscurato la crescita, che solo a marzo è stata del 4% (Nbc News).

McDonald’s Il pagliaccio simbolo del brand si rifà il look e diventa il testimonial dell’azienda su Twitter con l’hashtag #RonaldMcDonald (Chicago Tribune)

MONDO REALE
Processo ThyssenKrupp Ci sarà un nuovo processo per rideterminare le pene dei sei imputati: la Corte di Cassazione ha confermato le responsabilità dei dirigenti e dell’amministratore delegato per l’incendio scoppiato nello stabilimento di Torino nel dicembre 2007, nel quale rimasero uccisi sette 7 operai (tutte le tappe della vicenda su La Stampa), ma ha rinviato alla corte d’appello la parte della sentenza che riguarda le circostanze aggravanti (Corriere).

Ucciso dalla croce Crolla il crocifisso dedicato alla visita di papa Giovanni Paolo II in Valcamonica (Bs) e schiaccia un ragazzo di 21 anni (Giornale di Brescia).

Lutto reale Morto a 62 anni il fratello di Camilla Parker-Bowles, moglie del principe Carlo d’Inghilterra: gli sarebbe stata fatale una caduta accidentale (Daily Beast).

Pannella Dopo l’intervento di martedì all’aorta addominale, leader dei radicali ha annunciato in una conferenza stampa (a cui si è presentando fumando il sigaro) di voler proseguire lo sciopero della sete per protestare contro le condizioni delle carceri italiane (Repubblica).

Aspettando la canonizzazione L’Ansa intervista Ali Agca l’attentatore di Papa Giovanni Paolo II.

FACEBOOK Mark Zuckerberg continua la campagna acquisti e, dopo WhatsApp e Oculos, compra (per una cifra non resa pubblica) Moves, app di fitness che permette di creare un diario della propria attività fisica (Business Insider). Il social si sta muovendo verso il mondo della salute e del lifestyle, spiega il Wall Street Journal. E lancia una novità nel settore media: FB Newswire, feed di contenuti giornalistici elaborato in partnership con Storyful, servizio di verifica delle notizie sui social acquisito a dicembre da News Corp per 25 milioni di dollari (GigaOm).

Apple Sale a 90 miliardi il buyback e l’obiettivo del piano di restituzione del capitale ai soci cresce da 100 a 130 miliardi entro fine 2015 (Sole 24 Ore).

Microsoft Positivi i primi risultati dall’insediamento del Ceo: le vendite di XBox e videogame compensano le debolezze del mercato dei pc, Satya Nadella punta sull’”intelligenza ambientale” (Financial Times).

Amazon Crescono del 18% le vendite nel primo trimestre dell’anno, grazie soprattutto agli acquisti degli statunitensi, ma ora Bezos deve scontrarsi con le difficoltà del mercato cinese dominato da Alibaba (Reuters).

Google+ Il nuovo responsabile del social di BigG sarà David Besbris, vicepresidente dell’area ingegneristica, che sostituisce il dimissionario Vic Gundotra (Reuters).

Bye bye Russia Il Ceo del social russo VKontakte lascia la testa dell’azienda e il Paese ora che le mani di Putin stanno entrando prepotentemente nella proprietà della compagnia (Ap).

Mediaset Premium Al Jazeera e Canal Plus, gruppo francese che controlla la maggiore piattaforma pay sul proprio mercato nazionale, potrebbero entrare nell’offerta della pay-tv (Sole 24 Ore).

CARTELLO TECH La Silicon Valley scende a patti con i 64mila lavoratori che avevano accusato alcune delle maggiori società tecnologiche americane (tra cui Apple, Google, Intel e Adobe) di aver creato un sistema per mantenere bassi gli stipendi (Reuters). Non sono stati rivelati i termini dell’accordo che permetterà di evitare il processo si sarebbe svolto a fine maggio. Le aziende coinvolte hanno confermato l’esistenza di un’intesa tra loro per non assumere certe persone, ma negato che questa avesse obiettivi economici.

Internet-crazia La statunitense Commissione federale delle comunicazioni ha proposto nuove regole sul web, per consentire a compagnie del calibro di Disney, Google o Netflix di pagare provider (come Comcast e Verizon) per “corsie preferenziali” su cui far viaggiare online i propri contenuti (New York Times). Così si distrugge la “neutralità del web” afferma BusinessWeek.

Concorrenza Xiaomi si prepara a vendere 40 milioni di smartphone lowcost quest’anno: così l’android cinese spaventa Samsung (TechCrunch).

Gene contro la sordità L’innesto di un virus in persone completamente non-udenti, a causa di malattie o incidenti, potrebbe permettere la ricrescita dei recettori sensoriali dell’orecchio (New Scientist).

EUROPA LEAGUE Il Benfica conquista l’andata della semifinale europea battendo la Juventus 2 a 1 (Gazzetta). Giovedì la partita di ritorno a Torino.

WAITING FOR WEEKENDER
*L’ultima frontiera della geopolitica? Lo spazio (Quartz);
*L’Unione Europea ha un problema Rom (Wall Street Journal);
*La vera vincitrice della guerra in Afghanistan è un’azienda appaltatrice che ha guadagnato 4 miliardi di dollari con la ricostruzione (Daily Beast);
*La corsa al successo non è più frenata da discriminazioni razziali, ma dipende dalla classe sociale (New Yorker);
*Quanto guadagna il blog di Grillo? (Il Post);
*Consigli per gli affari: fate come Oculos e preparatevi al boom del crowdfunding (Quartz);
*Ecco chi sono i veri droni (umani) di Amazon (Huffington Post).

OGGI
Celebrazioni per il 69esimo anniversario della Liberazione;
Giornata mondiale della lotta alla malaria;
Portogallo, 40esimo anniversario della Rivoluzione dei Garofani;
Angela Merkel incontra il Primo ministro polacco Donald Tusk a proposito della crisi in Ucraina;
Usa, consegna dei Bollywood awards;
Roma-Milan per anticipo Serie A.

Prime:

Corriere: Conti e Ue, la mossa del Colle

Repubblica: Berlusconi affonda il patto sul Senato “E’ incostituzionale”

La Stampa: Berlusconi rompe con Renzi

Sole 24 Ore: Per spesa e tasse il calo si ferma a 2,8 miliardi

Il Messaggero: Garanzie sull’Irpef, ok del Colle

Il Fatto Quotidiano: Renzi, il giorno più nero tra Napolitano e Caimano

Il Giornale: Finalmente Berlusconi

Libero: Berlusconi rottama Renzi

L’Unità: E’ tornato lo sfasciacarrozze

Il Manifesto: Gufi a chi

FT: Kerry launches verbal attack on Moscow

rassegna stampa giovedì 24 aprile

da http://www.goodmorningitalia.it

 

RICONCILIAZIONE PALESTINESE Dopo sette anni di ostilità, Hamas e l’Olp (guidata da Fatah) hanno raggiunto un accordo per la “riconciliazione nazionale”. Il presidente Abu Mazen inizierà le consultazioni per formare entro cinque settimane un governo di unità nazionale. Entro sei mesi si svolgeranno nuove elezioni nei Territori (Guardian,Rep).

La pace con Hamas? Israele condanna la scelta. Netanyahu ha affermato che, siglando l’accordo con il gruppo terroristico Hamas, il presidente palestinese ha voltato le spalle agli accordi di pace, già in crisi (Reuters). Per i palestinesi la riconciliazione è la premessa per la pace con Israele, ma molti rimangono scettici sull’accordo (Aljazeera).
Secondo fonti del quotidiano Haaretz, gli Stati Uniti riconosceranno il governo di unità nazionale palestinese solo se questo riconoscerà Israele e rinuncerà alla violenza.

Annuncio storico In realtà, ricorda il Ft, l’Olp e Hamas avevano già siglato simili accordi di unione nel 2011 e nel 2012, mai attuati.

FIDUCIA AL LAVORO Via libera della Camera alla fiducia posta dal governo sul decreto Lavoro con 344 sì. A smorzare le polemiche, a sorpresa, è Alfano: “A Palazzo Madama l’esecutivo non corre rischi”. Il voto finale oggi alle 12. Lorenzin-Schifani, “Cambieremo il decreto al Senato”, mentre Poletti assicura che ci sono le condizioni per chiudere (La Stampa).
Cosa E’ la prima parte del Jobs Act, quella su contratti a termine e apprendistato. Il governo vuole evitare ulteriori modifiche rispetto a quelle varate dalla commissione competente (Il Fatto).

Il testo dei tagli Il testo definitivo del decreto per ridurre l’Irpef è stato inviato al Capo dello Stato, che lo dovrebbe firmare oggi. Scatta il bonus di 640 euro, 80 al mese fino a dicembre per i lavoratori dipendenti con redditi dagli 8 ai 24 mila euro. Tagli per 240 milioni, anziché 200. Da luglio l’aumento dal 20 al 26% dell’aliquota sulle rendite finanziarie. “Dei tre miliardi attesi nel 2015 dalla stretta sulle rendite finanziarie, 755 milioni arriveranno da interressi per depositi e conti correnti”, scrive il Sole 24 Ore.
“Si farà” #matteorisponde ai cittadini-followers su Twitter: “Proseguirò nel lavoro di sgravio fiscale per incapienti, pensionati e partite iva”. Necessario “usare meglio i fondi Ue, rispetteremo i vincoli di Bruxelles” (Corriere).

Next “Tagli e assunzioni mirate per gli statali” titola il Messaggero: Renzi si prepara ad affrontare la nuova tappa del suo programma: la riforma della Pubblica amministrazione. Previsti 3 miliardi di risparmi e nuovi criteri sul fronte degli esuberi.

Qui Berlusconi L’ex Cavaliere ha firmato per l’accettazione dei servizi sociali. Il suo impegno sarà di quattro ore alla settimana. 12 regole per i prossimi dieci mesi, potrà lasciare la Lombardia solo se autorizzato e dal martedì al giovedì (Rep).
“Campagna elettorale iniziata”, scrive Il Giornale: il primo appuntamento stasera a Porta a Porta, inizio di una “maratona televisiva”, come l’ha definita Berlusconi. E poi: social media, messaggi registrati e comizi nelle piazze.

Chi siede in Senato? Il ddl Renzi-Boschi sulla riforma di Palazzo Madama torna a far discutere in commissione Affari costituzionali. Il ministro accusa la minoranza dem di voler frenare e Fi apre alle modifiche proposte da Chiti. Si discute sull’elezione o meno dei senatori (Ansa).

GUERRA FREDDA Il ministro degli Esteri russo Lavrov accusa gli Stati Uniti di essere la mente degli sconvolgimenti politici in Ucraina e minaccia risposte se i suoi interessi saranno attaccati (Reuters). Mentre Russia e Usa si scambiano accuse e minacce dall’accordo di Ginevra, lo sforzo militare di Kiev per riconquistare il controllo sulla parte orientale del Paese ha avuto un avvio stentato (Nytimes).
Prospettive L’ex primo ministro inglese Tony Blair mette in guardia i leader occidentali: metter da parte le divergenze con la Russia sull’Ucraina e concentrarsi sulla minaccia dell’estremismo islamico (Bbc).

“Giovani Turchi”, 1915 Oggi si commemora il genocidio armeno del 1915 ad opera del governo dei “Giovani Turchi” affermatosi nell’impero Ottomano, mai riconosciuto come tale dalla Turchia. A sorpresa Erdogan ha usato parole di condoglianze (Reuters).

Catalogna Il Presidente della Generalitat (il governo di Catalogna), Artur Mas ha promesso che il referendum per l’indipendenza dalla Spagna, da celebrarsi il 9 novembre, ci sarà (Internazionale).

APPLE E FACEBOOK BATTONO LE STIME A mercati chiusi Apple e Facebook rivelano i risultati del primo trimestre del 2014 superando le attese. I ricavi di Apple raggiungono quota 45,6 miliardi di dollari, gli utili sono pari a 10,2 miliardi (Usa Today). Un balzo inaspettato nelle vendite di iPhone ha permesso a Apple di battere le previsioni (Ft): le vendite di iPhone valgono il 57% dei ricavi, come mostra il grafico.
I ricavi di Facebook salgono a 2,5 miliardi di dollari, in crescita del 72% su base annua, utili pari a 642 milioni. A trainare il giro d’affari, il successo della raccolta pubblicitaria via mobile, che ha rappresentato il 59% dei ricavi (Bloomberg).
Oggi Attesa per i conti di Amazon e Microsoft.

Ripresa americana Ci si aspetta che la Fed la prossima settimana tagli di altri 10 miliardi di dollari l’acquisto di titoli (Ft).
Bce Oggi il presidente Draghi partecipa alla conferenza della Banca Centrale Olandese ad Amsterdam.

Il debito più alto dopo la Grecia Deficit italiano invariato nel 2013 al 3% e debito in aumento dal 127% del 2012 al 132,6% nel 2013, sottolinea l’Eurostat (Il Sole).

Lisbona fuori dalla crisi Il Portogallo ha collocato 750 milioni di titoli decennali al 3,58%, prima asta dopo tre anni. L’Euro in rialzo fino a 1,386 dollari, e migliora l’indice manifatturiero dell’Eurozona.

Il Leone di Trieste Generali ha collocato bond a 12 anni da 1 miliardo. L’emissione, rivolta a investitori istituzonali, ha ricevuto una domanda per 7,4 miliardi di euro. Il Gruppo ha coperto le esigenze di finanziamento fino alle “call date” del 2016 (Asca).

Deutsche Bank La banca è sotto pressione da parte degli investitori per un aumento di capitale: il timore è che non sia abbastanza forte per fronteggiare un contesto normativo più rigido (Ft).

MONDO REALE
La Cura Chiusa l’inchiesta sul metodo Stamina a Torino. 20 indagati, tra cui Davide Vannoni. Le accuse per la terapia che non ha mai dimostrato di avere alcuna base scientifica: associazione per delinquere, truffa e somministrazione pericolosa di farmaci. “Affari segreti” titola il Corriere: pazienti come cavie, attrici al posto delle infermiere (Corriere). Una “drammatica commedia all’italiana” è l’editoriale dellaStampa a firma di Elena Cattaneo.

I Papi Domenica 27 aprile, data della canonizzazione di Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII, il possibile avvenimento “mai accaduto prima: la presenza di due Papi vivi e due Papi santi in Vaticano”, afferma l’Orp (Vatican Insider).

Mayors Challenge Nella sfida tra sindaci indetta da Bloomberg Philanthropies, un concorso che premia idee innovative per migliorare le città, Bologna e Firenze sono tra le 21 città europee finaliste.

MEDIA
Amazon vs Netflix Dal prossimo mese Amazon inizierà a trasmettere in streaming alcuni programmi di HBO per i suoi clienti premium. La mossa potrebbe attirare gli abbonati allontanandoli da Netflix (Reuters).
Best seller Il libro più venduto su Amazon è un saggio di 700 pagine, tradotto dal francese, sulla crescente disuguaglianza e lo stato del capitalismo moderno (Huffington Post).

WhatsApp 500 milioni di persone nel mondo usano WhatsApp. Fortissima la crescita negli ultimi mesi in Paesi come Brasile, India, Messico e Russia, annuncia il consigliere delegato Jan Koum. 700 milioni di foto e 100 milioni di video al giorno (Mashable).

Occhio alla par condicio L’Agcom ha inviato un ordine di riequilibrio al tg di Mentana per l’eccessivo spazio al premier. Rainews, SkyTg24, Studio Aperto e Cielo devono invece dare più spazio al M5S.

The explanatory journalism Il New York Times lancia ‘The Upshot’, un intero sito dedicato all’analisi e all’approfondimento di notizie partendo dai dati. Il nuovo prodotto non è altro che la continuazione di quanto fatto per anni da Nate Silver con FiveThirtyeight. “The Upshot vs. Vox vs. FiveThirtyEight”: l’analisi di Mathew Ingram (Gigaom).
La prima Mattia Ferreresi sul Foglio commenta la prima analisi di Upshot, sul progressivo impoverimento della classe media americana rispetto a quella di altri paesi occidentali.

Felix Salmon L’esperto di Finanza e media spiega perché ha lasciato Reuters e passerà a Fusion (Medium).

CALCIO Il Real Madrid ha battuto 1-0 il Bayern Monaco nell’andata della semifinale di Champions League. Il ritorno martedì in Baviera.
Stasera la Juventus sfida il Benfica nell’andata della semifinale di Europa League.

OGGI
Camera, voto finale sul dl Lavoro;
Istat, dati sulla stima preliminare del commercio estero extra Ue di marzo;
Il ministro degli Esteri italiano Mogherini in visita ad Amsterdam;
Atene, riunione dei ministri europei per le politiche di coesione;
Vertice del partenariato orientale dell’Unione europea a Praga, con i leader di Armenia, Moldova, Georgia, Azerbaijan, Ucraina e Bielorussia
Barack Omaba in visita a Tokyo.

Prime:

Corriere: Gli affar segreti di stamina

Repubblica: Riforma del Senato, fronte anti-Renzi da Forza Italia al Pd

La Stampa: “Stamina, pazienti come cavie”

Sole 24 Ore: Sui conti correnti tassa da 755 milioni

Il Messaggero: Statali, tagli e assunzioni mirate

Il Fatto Quotidiano: Renzi-Grillo: ne resterà uno

Il Giornale: Ingiustizia è fatta

Il Foglio: La riforma (mutilata) del lavoro avanza, Cgil boriosa ma in ritirata

Libero: Tutti gli uomini Cgil che comandano nel Pd

L’Unità: Riforme, la partita più difficile

Il manifesto: Ottanta rabbia

FT: Deutsche pressed to raise capital

rassegna stampa mercoledì 23 aprile 2014

da http://www.goodmorningitalia.it

 

ITALIA AL LAVORO Viste le divisioni interne alla maggioranza, ieri il governo ha deciso di mettere il voto di fiducia sul dl lavoro, uno dei punti principali del Jobs Act di Matteo Renzi (Repubblica).

Divisioni I centristi del Nuovo centrodestra e di Scelta civica hanno protestato con l’esecutivo: voteranno la fiducia ma annunciano battaglia in Senato per cambiare il testo (Stampa), uscito modificato rispetto all’originale dalla Commissione.

Chi Decisivi gli 11 membri su 21 del Pd che vengono dalla Cgil. Sono loro che hanno imposto lo stop alla mediazione. Ecco perché la vera sfida di Renzi non è con Alfano ma con il sindacato, scrive Cerasa sul Foglio.

Renzi, intervistato dal Tg1, si è detto ottimista: “Non è accettabile non affrontare il dramma della disoccupazione”.

Perché Quello di Alfano è un lavoro di tattica e strategia, scrive Daniele Bellasio sul Sole 24 Ore. Paura delle europee, scrive Panorama. Sul decreto Lavoro si scaricano i conflitti del Pd (Formiche).

L’agenda del voto Oggi alle 13.30 le dichiarazioni di voto, alle 15.20 la prima chiama. Domani alle 12 le dichiarazioni sul voto finale.

Bondi, remember? Lettera dell’ex ministro berlusconiano alla Stampa: “Il centrodestra ha fallito, Sostengo Renzi”.

UCRAINA. BIDEN MINACCIA, MOSCA RIDE Il Pentagono ha annunciato (Wsj) che truppe americane saranno inviate per esercitazioni nell’Europa orientale per rassicurare gli alleati sul confine della Russia, dopo che l’Ucraina ha accusato i separatisti filo-russi di avere torturato e ucciso due persone e avere sparato a uno dei suoi aerei militari (Ft).
Escalation Il Vice presidente americano Joe Biden ha detto che la Russia ha poco tempo per disinnescare la crisi in Ucraina orientale, ma Mosca ha risposto che potrebbe tranquillamente gestire eventuali sanzioni economiche più dure (Reuters).

OBAMA IN ASIA Comincia il viaggio del presidente americano per confermare l’impegno degli Usa nel continente alla ricerca di alleanze anti cinesi. Tappe in Giappone, Corea del Sud, Malesia e Filippine (Reuters).

NON E’ SOLO CALCIO Dopo 11 mesi alla guida del Manchester United, l’allenatore David Moyes è stato esonerato ieri mattina. In attesa di trovare un sostituto, la squadra viene affidata a Ryan Giggs, giocatore storico ancora in attività. L’annuncio è stato dato dal club con tre tweet, prassi inusuale per una società quotata in Borsa (e lo United lo è), fa notare il Financial Times.
Ricostruire Il Manchester United è la società britannica (non solo calcistica) che riceve più copertura mediatica in assoluto, ma ha una squadra da rifondare. Il suo problema sono i soldi, non l’allenatore (Ft).

BACK TO ITALY
Stragi, tolto il segreto di stato Per Renzi è “un dovere verso le vittime” (Corriere).

Fisco Mobili, auto, viaggi. Sul Sole le spese degli italiani nel mirino dell’Agenzia delle entrate.

ALITALIA Dopo il cda di ieri è ancora stallo sulle condizioni poste da Etihad. L’ostacolo più difficile sono i debiti della compagnia (Corriere). Il Fatto scrive che la compagnia araba vuole 3.000 tagli al personale, garanzie su perdite e contenziosi, l’ingresso nella società che gestisce Fumicino e l’addio a Malpensa. L’alternativa è il fallimento.

Lavoro & giustizia Proposta di legge di avvocati e giudici contro il rito speciale per le cause sui licenziamenti ex articolo 18 introdotto dall’ex ministro Fornero (Sole).

MONDO REALE
Pompei Boom di visite al sito archelogico nei giorni Pasqua. Soddisfatto il ministro Franceschini (Ansa).

MONDO CAV. Oggi Berlusconi firma il decreto delle prescrizioni per l’affidamento in prova ai servizi sociali. Umore nero, scrive Ugo Magri sulla Stampa.

PANNELLA Operato d’urgenza al cuore lo storico leader dei Radicali. L’operazione è andata a buon fine, ora è in terapia intensiva.

SIRIA Il governo di Assad avrebbe nuovamente usato armi chimiche contro i ribelli (Reuters). Alcuni elicotteri nei giorni scorsi avrebbero lanciato cloro su due province del centro-nord e sulle periferie della capitale (Foglio).

CINA Per il quarto mese consecutivo Pechino rallenta la produzione industriale, ma il declino sembra frenare (Reuters).

UNIVERSITA’ Resi pubblici i risultati dei test di ammissione a Medicina. Molte insufficienze, mai così male.

TECH
Nokia>Microsoft Secondo indiscrezioni pubblicate da Mashable, entro il 25 aprile sarà completata l’acquisizione del famoso marchio di telefonia, che cambierà nome: da Nokia a Microsoft Mobile.

Da leggere Se una bolla scoppia a Palo Alto, fa rumore? (Nyt).

MEDIA
Statistiche Guardiamo sempre più video online: più 50 % in un anno (Mediapost).

SPORT
Champions League Catenaccio perfetto di Mourinho che con il suo Chelsea a Madrid ferma sullo 0-0 l’Atletico nell’andata della prima semifinale. Stasera Real Madrid-Bayern Monaco.
Ciclismo Si corre oggi la Freccia Vallone.

OGGI
Audizione di Cottarelli sul processo di spending review nel settore della Difesa;
Il ministro Orlando in Commissione giustizia al Senato sulle linee programmatiche del suo dicastero;
Udienza generale del Papa in Piazza San Pietro;
Oggi è la Giornata mondiale del Libro e del Copyright;
Libano, convocazione del Parlamento per l’elezione del nuovo capo dello Stato.

Prime:

Corriere: Tensioni nel governo sul lavoro

Repubblica: Scontro sul lavoro- Renzi: basta attacchi da soloni milionari

La Stampa: Tagli, le Regioni in rivolta

Sole 24 Ore: Fiducia sul decreto lavoro. Scontro rinviato al Senato

Il Messaggero: Ministeri, ecco i nuovi tagli

Il Giornale: La Cgil ordina, Renzi obbedisce

Libero: Renzi si piega alla Cgil

Il Fatto Quotidiano: Alitalia in ginocchio dagli arabi. Il prezzo: 3 mila licenziamenti

L’Unità: Lavoro, Renzi ferma Alfano

FT.com: Allergan fights back in pharma deals frenzy